Coltelli ad Abbiategrasso. I carabinieri lo bloccano mentre sta per uccidere la moglie

 

Abbiategrasso. Alle 5 di questa mattina la chiamata in emergenza al nue 112. Rispondono i carabinieri della compagnia di Abbiategrasso. Alcune persone sentivano le urla e le richieste di aiuto di una donna, loro vicina di casa. Il marito stava inseguendo con un coltello. Quanto sono arrivati, i carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Abbiategrasso l’uomo, un cinese di 40 anni, aveva appena aggredito la moglie in camera da letto. La donna, 36 anni, anche lei cinese, aveva diverse gravi ferite da taglio alla testa.

Pubblicità

Villa Carla. Residenza per Anziani

I carabinieri hanno fermato e bloccato l’uomo, consentendo ai sanitari della Croce Azzurra di Abbiategrasso di soccorrere la donna e di portarla al pronto soccorso dell’ospedale San Carlo, in codice giallo. Non è in pericolo di vita. Per la donna è stato attivato il Codice Rosso, che prevede anche la protezione della sua identità, ragione per cui non è pubblicato l’indirizzo di residenza o altri particolari, oltre a quelli della nuda cronaca, che permettano, nel tempo, di riconoscerla.

Pubblicità

Dopo i soccorsi i carabinieri hanno arrestato il 40enne, colto in flagranza di reato, con l’accusa di tentato omicidio aggravato. E’ incensurato. In un secondo tempo il militari della sezione operativa della Compagnia hanno effettuato il sopralluogo e i rilievi fotografici nell’appartamento e sequestrato il coltelo utilizzato durante l’aggressione. Non sono ancora noti i motivi che hanno condotto alla situazione . Dopo le formalità il 40enne è stato portato nel carcere di Pavia, dove rimane a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Commenta qui