Mistero ad Albairate. Omicidio o suicidio?

La sera del 31 marzo intorno alle 20:45 i vigili del fuoco sono stati a allertati per un incendio scoppiato ad Albairate tra le sterpaglie in aperta campagna.

Pubblicità

Una volta sul posto i vigili del fuoco si sono resi conto che ad andare a fuoco era un automobile. Una volta domate le fiamme all’interno hanno trovato i resti di una persona completamente carbonizzata. Sono stati allertati immediatamente i Carabinieri della compagnia di Abbiategrasso che si sono recati sul luogo per effettuare i rilievi sul ritrovamento insieme a ad altri mezzi dei vigili del fuoco.

Pubblicità

Attualmente le indagini sono volte a identificare la vittima e il proprietario dell’auto, oltre che a capire se si è trattato di un omicidio oppure di un suicidio. L’ipotesi prevalente, in questo momento, è quella del suicidio perchè la vittima, un uomo di 48 anni, aveva scritto sul suo profilo facebook alcuni messaggi che facevano pensare che volesse compiere un atto autolesionistico.

Però, riuscire a dar fuoco ad un automobile, trovandosi all’interno vivo, è un modo di suicidarsi decisamente complicato laborioso e doloroso per un suicida. Le indagini dei carabinieri continuano e non escludono nessuna ipotesi

Pubblicità

Maila

Maila

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

2 pensieri riguardo “Mistero ad Albairate. Omicidio o suicidio?

  • Avatar
    17/05/2022 in 18:28
    Permalink

    Proprio non capisco coma fa uno a suicidarsi dando fuoco all’auto!! Dovrebbe appiccare l’incendio e poi uccidersi? ma come? si strangola? o si spara? o si taglia le vene? ma non muore subito…si fa”” carbonizzare vivo? Boh! come fanno i CC a dire che si è ucciso solo perché aveva scritto su face book? e se ha scritto qualcun altro?? perché non c’è il suo nome?? troppe domande …per una soluzione certa in 24 ore dalla morte

  • Ilaria Maria Preti
    18/05/2022 in 11:29
    Permalink

    Come giornalisti abbiamo l’obbligo di non dare troppe indicazioni sui metodi di suicidio di cui veniamo a conoscenza, per non innescare casi di emulazione, quindi diamo generalmente pochi particolari. Il nome della vittima in questo caso non c’è perchè non è stata divulgata. Con delle indagini in corso può significare molte cose.
    Il caso in questione però si presta ai dubbi.
    Come fa a morire e poi a darsi fuoco? bhe, è chiaro che nel caso fosse morto prima dell’incendio dell’Auto non potrebbe trattarsi di un suicidio.
    Se invece fosse stato vivo e avesse dato fuoco all’auto dall’interno, morendo nel modo più doloroso in cui un uomo può morire, potrebbe essere un suicidio.
    La risposta la daranno le perizie dei vigili del fuoco e del medico legale. nel caso fosse un omicidio, il silenzio delle ffo si interromperà alla cattura del colpevole.

Commenta qui

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: