Polizia locale di Milano. 5 agenti aggrediti in via Settala. Uno è in ospedale

Milano. Via Settala, porta Venezia. Questa mattina ore 11.11 circa, un uomo di colore ha aggredito con un bastone 5 agenti della polizia locale. Ha colpito un agente alla testa.

Pubblicità
  • polizia locale. Polizia locale di Milano. 5 agenti aggrediti in via Settala. Uno è in ospedale - 19/10/2021
  • polizia locale. Polizia locale di Milano. 5 agenti aggrediti in via Settala. Uno è in ospedale - 19/10/2021
  • polizia locale. Polizia locale di Milano. 5 agenti aggrediti in via Settala. Uno è in ospedale - 19/10/2021
  • polizia locale. Polizia locale di Milano. 5 agenti aggrediti in via Settala. Uno è in ospedale - 19/10/2021

Per difendersi gli agenti hanno tentato prima di rispondere con i manganelli, ma non sono riusciti a contenerlo. Nella colluttazione un agente della polizia locale è caduto a terra. Un agente ha sparato un colpo di pistola di avvertimento. Poi l’uomo di colore è stato bloccato dagli altri agenti. Un volta a terra, mentre veniva arrestato, gridava “ahia, ahia”.

Pubblicità

L’agente ferito, un uomo di 51 anni secondo quanto riferisce Areu, è stato soccorso e portato in codice giallo al pronto soccorso dell’ospedale Fatebenefratelli. La notizia è comunque in aggiornamento. Dei video pubblicati su Telegram (canale welcome to favelas) in modo anonimo documentano l’aggressione del folle nei confronti dei 5 agenti della polizia locale e di come l’africano abbia colpito il poliziotto alla testa con il bastone di legno. Nessuna notizia è stata ancora confermata dal comando della polizia locale di piazza Beccaria.

Maila

Maila

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenta qui