Storia, mostra e festa della Confraternita del Santo Rosario nel cinquecentenario. Corbetta

E’ stata aperta nella chiesa parrocchiale di Corbetta, e liberamente accessibile, la mostra “500 anni di storia insieme”, pensata per celebrare il mezzo millennio di vita della Confraternita del Santo Rosario di Corbetta, una delle più antiche dell’arcidiocesi di Milano. “Sarà un modo per ripercorrere insieme questi secoli di impegno della nostra associazione a favore del prossimo e della nostra chiesa, un modo per rivivere ricordi insieme agli amici e far vedere ciò che facciamo nel nostro quotidiano anche a chi ancora non ci conosce – ha commentato lo storico locale e confratello Andrea Balzarotti – E’ questo il primo degli appuntamenti che nei prossimi giorni ci aiuteranno a celebrare questa bella festività insieme”. La mostra resterà aperta negli orari di apertura della chiesa e rimarrà installata sino alla fine del mese di ottobre.

Pubblicità

Villa Carla. Residenza per Anziani

Confraternita del Santo Rosario. Storia, mostra e festa della Confraternita del Santo Rosario nel cinquecentenario. Corbetta - 30/09/2021

La sera di venerdì 1° ottobre, alle ore 20.30, verrà celebrata l’adorazione eucaristica in chiesa parrocchiale alla presenza delle due Confraternite cittadine. Sarà l’occasione per inaugurare i festeggiamenti per la grande celebrazione di domenica 3 ottobre.

Pubblicità

agroalimentari a filiera corta Cooperativa del Sole

Alle 11.30 di domenica 3 ottobre verrà celebrata nella chiesa di San Vittore martire la messa solenne in onore della Madonna del Rosario. La funzione sarà preceduta da un ritrovo dei confratelli (in divisa) in sala “Don Sacchi”. Alle 16 si terrà la solenne processione con la statua della Madonna del Rosario: in partenza dalla chiesa e per le vie cittadine con la partecipazione delle autorità e delle confraternite del decanato di Magenta. La statua della Madonna sarà esposta sul sagrato già dalle 14.30. In caso di pioggia le celebrazioni si terranno all’interno della chiesa di San Vittore martire.

Alle 18 di giovedì 7 ottobre si terrà la messa nella festa della Madonna del Rosario con la vestizione delle nuove consorelle e dei nuovi confratelli.

Pubblicità

Un po’ di storia e le curiosità

Le origini della Confraternita del Santo Rosario risalgono a un atto del 10 giugno 1521 firmato da tre fratelli e figli di Maffiolo Borri: Onofrio, Antonio e Francesco. Lo scopo della nascita della Confraternita fu quello di procurare il culto verso la Madonna del Santo Rosario e provvedere al decoro della chiesa nelle sue funzioni religiose. A ciò si aggiungeva la carità a favore dei poveri.

Pubblicità

Da lì a poco però, Corbetta e la Chiesa avrebbe assistito al primo dei miracoli della Madonna di Corbetta: 17 aprile 1555. Il culto mariano ebbe un incremento notevole e la Confraternita si occupò quindi di assistere i numerosissimi pellegrini che da ogni parte giungevano a Corbetta.

Nel tempo, la Confraternita si occupò anche di istituire delle doti annue a fanciulle in età da marito che non avevano i mezzi per poter convolare a nozze.

Pubblicità

Ancora oggi i confratelli e le consorelle “scortano” la Bolla papale del “Perdono” concessa da Pio IV nel 1563. Tra essi si distingue il priore (guida dei confratelli e consorelle) che tiene in mano il bastone-mazza priorale. Seguono coloro i quali indossano la veste bianca (simbolo di umiltà e purezza) con la mantellina azzurro/blu (colore mariano per eccellenza) e le consorelle con tailleur blu e medaglia al collo.

Cristina Garavaglia

Cristina Garavaglia

Giornalista

Commenta qui