Il primo morto a causa del monopattino elettrico è un ragazzino di 13 anni

Sesto San Giovanni. Il terribile incidente è successo questo pomeriggio alle 16.15, in via Antonio Gramsci, sulla pista ciclabile. Il ragazzino stava provando un monopattino elettrico di proprietà di un amico quando ha perso il controllo ed è caduto battendo violentemente la testa per terra.

Pubblicità

allarme e sicurezza

Una infermiera, riferiscono le fonti, che stava passando in quel momento, ha chiamato il 112. Sul posto sono intervenute un’ambulanza della Croce Rossa di Sesto San Giovanni e un’auto medica. I soccorritori hanno iniziato le manovre di rianimazione e lo hanno intubato, perché il 13enne era già in arresto cardiocircolatorio. Lo hanno portato in codice rosso rosso al pronto soccorso dell’ospedale di Niguarda, nel tentativo estremo di salvargli la vita, ma Fabio, questo il nome della giovane vittima, non ha ripreso conoscenza.

Pubblicità

Bed & breakfast La Scala a Rho

Sul posto dell’incidente sin dai primi attimi dopo che era accaduto sono intervenuti gli uomini della polizia locale di Sesto San Giovanni, poi supportati dai carabinieri della locale compagnia. Si tratta della prima vittima deceduta per un incidente in monopattino a Milano, dopo molti mesi in cui si chiedeva di trattarlo come un mezzo di trasporto a motore, bisognoso delle protezioni e delle assicurazioni del caso.

Maila

Maila

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenta qui