Ciao Vale. Il ricordo della sportiva 32enne magentina morta nell’incidente a Robecco

Valentina Caso, 32enne magentina appassionata di Triathlon non c’è più. E’ stata travolta poco dopo le 8.30 di mercoledì 4 agosto 2021 da un’autocisterna nella rotonda di via San Giovanni, a Robecco sul Naviglio. Si stava allenando, essendo la sportiva appassionata anche di ciclismo oltre che di triathlon. La tragedia è avvenuta in un punto già più volte segnalato come pericoloso e come scenario di incidenti.

PUBBLICITA' E ANNUNCI PER L'AUTONOMIA DEL NOSTRO GIORNALE

La rotonda è stata transennata e il mezzo pesante, guidato da un 62enne, è stato fermato per gli accertamenti e i rilevamenti del caso. Sul posto sono giunte 2 ambulanze e l’elisoccorso di Milano. Inutili tuttavia i tentativi di rianimare la giovane che è spirata senza che i soccorritori potessero fare di più. Ha avuto bisogno di assistenza anche il 62enne che è stato trasferito all’ospedale Fornaroli di Magenta. Sul posto anche i Vigili del Fuoco.

PUBBLICITA' E ANNUNCI PER L'AUTONOMIA DEL NOSTRO GIORNALE

Valentina Caso era molto conosciuta nel territorio e non solo per la sua passione per il triathlon ma per lo sport in genere e per il suo carattere solare che l’ha portata a far parte anche dei “Tapascioni runner team” di Robecco sul Naviglio. E proprio i compagni di corsa la ricordano come una giovane donna piena di vita, di iniziative, dal carattere socievole, di compagnia anche quando partecipava ai trail runner in montagna. Una bella persona insomma, che metteva impegno nelle sue passioni e nella vita di tutti i giorni, compreso anche il suo lavoro di ufficio.

PUBBLICITA' E ANNUNCI PER L'AUTONOMIA DEL NOSTRO GIORNALE

Bed & breakfast La Scala a Rho

Valentina era la figlia di Giovanni Caso, candidato sindaco per i 5 Stelle a Magenta. Non aveva figli ma tanti amici che la ricordano con tenerezza e che sono rimasti increduli davanti al disegno che il Destino ha riservato per lei. “Era una persona che viveva il territorio anche che l’impegno nello sport. Correva nelle corse podistiche organizzate dell’Avis magentino. Porgo le mie più sentite condoglianze alla famiglia” ha commentato Luca Aloi dell’Amministrazione comunale di Magenta. “Era la compagna di classe di mio fratello ed era una persona bella e solare. Di più non me la sento di dire. Preferisco vivere in silenzio questa tragica notizia” ha aggiunto Enzo Salvaggio, volto noto della politica magentina del centrosinistra.

Se ne va dunque un personaggio noto e amato di Magenta, ma soprattutto una giovane donna che avrebbe potuto scrivere ancora tante pagine del suo futuro.

PUBBLICITA' E ANNUNCI PER L'AUTONOMIA DEL NOSTRO GIORNALE

Cristina Garavaglia

Cristina Garavaglia

Giornalista

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.