Milena Bertani candidata sindaco a Cassinetta. Le proposte

Riceviamo e pubblichiamo

“Cosa proponiamo: una nuova scuola primaria, una palestra, il Museo del riso, una biblioteca rinnovata, aperta giornalmente, per favorire gli studenti cassinettesiPeri giovaniuno skatepark e per i meno giovani un percorso vita e salute“ commenta Milena Bertani di “Sfida per il futuro”.

“Cinque anni fa avevamo promesso ai nostri elettori una seria opposizione alla maggioranza che agiva in continuità da 15 anni a Cassinetta. Abbiamo mantenuto il nostro impegno e messo in luce l’inconsistenza e la incapacità amministrativa di chi governava. Il risultato della positività dellenostre azioni è stato l’annuncio un anno fa, durante la festa patronale, della fine dell’era Bona. I problemi sul tavolo della prossima amministrazione sono tanti, a cominciare dalla riorganizzazione degli uffici comunali senza la quale non è possibile nessuna ripartenza e cambiamento effettivo. La trascuratezza che investe ogni angolo di questa comunità è sotto gli occhi di tutti”. Con queste parole Milena Bertani annuncia la sua candidatura a Sindaco di Cassinetta di Lugagnano.

Il candidato sindaco per la lista “Sfida per il futuro” a Cassinetta di Lugagnano sarà quindi un volto ormai noto nel borgo: Milena Bertani. Nel gruppo che affianca la candidata a Sindaco è confermata la presenza di Samantha Stringhetti, consigliere comunale uscente. Parte integrante del gruppo è “Cassinetta Sana” rappresentatada Ludovico Grimoldi, medico, con esperienza nei temi ambientali e di promozione della salute, impegnato da tempo in progetti di prevenzione, ambiente e alimentazione.

Il nuovo logo rappresenta l’unione dei mondi che hanno dato vita alla nuova compagine: non solo simboli, ma nuovi colori introdotti per rafforzare i valori della nostra lista. Il sole occupa un ruolo di primo piano e la sua presenza, l’intensità del suo colore -un giallo ancor più brillante per i raggi che lo contornano -racconta la positività di intenti e la trasparenza delle azioni, dando forza e chiarezza al nostro progetto. Il bagliore emanato dai suoi raggi rappresenta la prevalenza della luce sulle ombre che hanno oscurato Cassinetta in questi anni, segnando l’inizio di una nuova stagione di rinnovamenti.

Il nuovo gruppo che sostiene la lista Sfida per il futuro è nato in questi anni, grazie alle battaglie fatte in Consiglio Comunale a sostegno delle varie istanze dei Cassinettesi. “Sono tutte persone fortememente motivate, nate e cresciute a Cassinettao che hanno scelto di vivere e far crescere i propri figli a Cassinetta-spiega Bertani -e che qui hanno stabilito legami di amicizia e comunità. Insieme a loro abbiamo progettato il futuro di Cassinetta, definendo una serie di opere importanti grazie alle quali far rinascere il senso di comunità e apprtenenza”.

Il futuro non può che guardare ai giovani di oggi, alla loro educazione e cultura: i principali investimenti riguraderanno la costruzione di una nuova scuola primaria, adeguata alle nuove esigenze didattiche e di socialità, una palestra perché è inconcepibile che nel 2021 i ragazzi di Cassinetta non abbiano ancora un luogo pubblico adatto a praticare attività sportiva.

Un Museo del Risoattorno al quale costruire un progetto culturale, turistico e un presidio scientifico per studiare pratiche innovative in agricoltura e migliorare la nostra attrattività, una biblioteca non più solo per il prestito libri, ma uno spazio aperto tutti i giornie la sera, almeno una volta la settimana, per favorire lo studio dei giovani cassinettesi.

In campo ambientale favoriremo azioni per migliorare l’ecosistema, dimostrando come un Comune possa realmente contribuire con piccole azioni al Green Deal Europeo valorizzando la sua appartenenza nella Riserva della Biosfera “Valle del Ticino” del programma Mab (Man and biosphere) dell’Unesco: siepieangoli fioriti per ogni abitante per contribuire alla protezione delle api e per promuovere l’apicoltura con la produzione del Miele del Borgo.

Grande impulso alla riqualificazione arborea del Parco De Andrè e dei viali/angoli alberati diffusi ovunque. Il Parco diventerà anche il luogo per il divertimento, la salute e per favorire la socialità trai giovani con l’inserimento di uno skateparke, per i meno giovani, un percorso vita e salute.

Una casa per le Associazioni attive sul territorio, un altro spazio sarà appositamente dedicato ad incontri, riunioni, feste. Per gli amici a quattro zampe un’area cani e un Regolamento comunale per la tutela del benessere degli animali. Piano di Governo del Territorio e nuovo progetto stradale realizzato da Città Metropolitana in sostituzione della Tangenziale Anas saranno le priorità della lista Bertani.

“Oggi siamo tutti No Tang, perchè laTangenziale non è più in discussione dopo cheil progetto Anas è stato definitivamente archiviato dal Tar. L’unica realizzazione prevista è il nuovo progetto di Città Metropolitana che, da quel che si legge dai media e social media, non interesserà più il territorio di Cassinetta di Lugagnano”.

Ci sono angoli che da anni rappresentano una vergogna perché imbruttiscono e degradano la qualità del paesaggio e il valore territoriale di Cassinetta: il cedimento della sponda della roggia antistante Villa Visconti Maineri Castiglione Mörlin, la passerella ciclopedonale per Albairate, l’imbarcadero. Noi non permetteremo più che questo degrado continui e imporremo gli interventi in capo ai proprietari/gestori di questi beni. Accanto a questi progetti strategici, ve ne sono molti altri che contribuiranno al cambiamento richiesto dai Cassinettesi, alcuni assolutamente a costo zero, altri senza comportare eccessive risorse economiche

Cristina Garavaglia 1154 Articoli
Giornalista

Commenti

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.