Baggio. Arrestata la moglie del commesso ucciso in via Amantea

Oggi pomeriggio alle 14.18, in via Amantea, all’angolo con via Quinto Romano, nel quartiere di Baggio, un uomo è stato trovato agonizzante e sanguinante, con profonde ferite da taglio, in un’auto, un panda verde. La vittima dell’ omicidio è un 55enne milanese, che lavorava come commesso in un supermercato.

Pubblicità

Rapidi i soccorsi inviati dal 112, che ha inviato sul posto un’automedica, un’ambulanza e un’unità di rianimazione mobile della croce verde di Baggio. Nonostante il veloce trasporto al pronto soccorso dell’ospedale San Carlo, in codice rosso, l’uomo è deceduto poco dopo il ricovero.

Pubblicità

Bed & breakfast La Scala a Rho

Fermata la moglie

  • baggio. Baggio. Arrestata la moglie del commesso ucciso in via Amantea - 12/06/2021
  • baggio. Baggio. Arrestata la moglie del commesso ucciso in via Amantea - 12/06/2021
  • baggio. Baggio. Arrestata la moglie del commesso ucciso in via Amantea - 12/06/2021
  • baggio. Baggio. Arrestata la moglie del commesso ucciso in via Amantea - 12/06/2021
  • baggio. Baggio. Arrestata la moglie del commesso ucciso in via Amantea - 12/06/2021

I carabinieri sono stati incaricati delle indagini e si sono recati sul posto insieme ai soccorritori. A circa un chilometro, hanno fermato la moglie della vittima. Aveva una ferita ad una mano e aveva i vestiti macchiati di sangue. Ora la donna è in caserma, per accertamenti.

Accusata di aver ucciso il marito

Dopo essere stata fermata e portata in caserma, nel serata è stata condotta in procura per essere interrogata. Mentre erano in auto fra marito e moglie è nato un grave litigio. Marito e moglie sono scesi dall’auto e la loro lite ha avuto diversi testimoni. E’ culminata con almeno 4 coltellate, sferrate con un coltello da cucina, con cui la donna ha colpito il marito. Poi è fuggita a piedi per le strade di Baggio. La hanno ritrovata i carabinieri a circa un chilometro di distanza. Intanto il marito, ferito, suonava il clacson dell’auto per farsi aiutare. Un aiuto che è arrivato, ma che purtroppo non è stato sufficiente a salvargli la vita.

Pubblicità

Maila

Maila

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenta qui