La Festa dei carabinieri. Occasione per fare il punto sulla situazione sicurezza

Sabato 5 giugno 2021, in occasione del 207° Annuale di Fondazione dell’Arma dei Carabinieri, il Comandante della Legione “Lombardia”, Generale di Brigata Andrea Taurelli Salimbeni, e il Prefetto di Milano, Dottor Renato Saccone, accompagnati dal Comandante Provinciale di Milano, Generale di Brigata Iacopo Mannucci Benincasa, hanno deposto una corona d’alloro al monumento ai Caduti della Caserma “Ugolini” di Milano. Un pensiero particolare è stato rivolto alle famiglie dei militari deceduti in servizio negli ultimi mesi, tra cui 5 che hanno perso la vita a causa della pandemia da COVID-19.

E’ iniziato con queste parole il comunicato con cui i carabinieri di Milano e provincia hanno commentato le celebrazioni delal festa dell’Arma. Fino a due anni fa per la festa dell’Arma il cortile della caserma Ugolini, di via Moscova, si riempiva di auto speciali di attrezzature, dei gazebi della scientifica, di quelli degli artificieri che mostravano le attrezzature e il loro lavoro ai bambini accompagnati dalle loro famiglie per partecipare alla festa. Forse oggi siamo quasi fuori dalla pandemia e il prssimo anno forse potranno ancora aprire il cortile ai bambini. Quest’anno invece, la festa è stata fatta in forma un po’ contenuta.

Bed & breakfast La Scala a Rho

  • carabinieri Milano - La Festa dei carabinieri. Occasione per fare il punto sulla situazione sicurezza 06/06/2021
  • carabinieri Milano - La Festa dei carabinieri. Occasione per fare il punto sulla situazione sicurezza 06/06/2021
  • carabinieri Milano - La Festa dei carabinieri. Occasione per fare il punto sulla situazione sicurezza 06/06/2021
  • carabinieri Milano - La Festa dei carabinieri. Occasione per fare il punto sulla situazione sicurezza 06/06/2021
  • carabinieri Milano - La Festa dei carabinieri. Occasione per fare il punto sulla situazione sicurezza 06/06/2021


E’ stato tracciato il bilancio dell’ultimo anno. Nel 2021 i reparti dei carabinieri hanno effettuato i tradizionali compiti di prevenzione, (circa 1.200 servizi giornalieri sul territorio) e repressione della criminalità. Negli ultimi 12 mesi hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria 273.436 delitti, di cui in 44.656 casi con autori noti, hanno arrestato circa 7.100 persone e denunciato in stato di libertà ulteriori 51.000 persone. Hanno anche prestato la loro opera nella fondamentale opera di assistenza alla popolazione, anche a seguito della grave pandemia che ha colpito in modo particolare la Lombardia.

I numeri impressionano e hanno una spiegazione nel risicato numero dei carabinieri che sono storicamente posizionati a Milano e in provincia, dove sono affiancati dalla altre forze dell’ordine solo nelle cittadine più grandi. Per leggere i dati nel giusto modo va detto anche dei 110mila circa carabinieri in Italia, in Lombardia sono circa 10mila. Tra Milano e in provincia non sono più di 3mila. Numeri che fanno impressione, considerando il numero di problemi di sicurezza che hanno Milano e la sua provincia.

Sul lavoro dei carabinieri milanesi si può dire, quindi, che in 3mila hanno risolto, in un anno, quasi 50mila delitti. Una media di 17 per ogni carabiniere, contando appuntati e generali allo stesso modo. E nello stesso modo, ogni carabiniere è intervenuto, in un anno, generali compresi, mediamente 8 casi a testa al mese. Operazioni in cui, in un anno, 158 militari sono stati feriti. Coltelli, pugni, calci, morsi e anche incidenti stradali.

Le vaccinazioni contro il covid 19

L’avvio della campagna vaccinale, nell’ambito della quale in stretta collaborazione con la Regione Lombardia sono state somministrate oltre 12.600 dosi ai Carabinieri, ha visto impegnato anche personale sanitario militare della Legione Lombardia, che già dalle prime fasi dell’emergenza aveva fornito il proprio supporto alle strutture sanitarie e nelle attività di screening.

La cerimonia

Nel corso della cerimonia sono stati consegnati alcuni riconoscimenti a militari distintisi, anche liberi dal servizio, in atti di salvataggio, nel contrasto alla criminalità predatoria a danno delle fasce deboli, nonché in operazioni in materia di sicurezza sul lavoro e tutela dell’ambiente.
Infine è stato premiato un Comandante di Stazione, quale riconoscimento dell’attività svolta e della vicinanza al cittadino costantemente assicurata dai 461 presidi dell’Arma presenti in Lombardia.

Ilaria Maria Preti 5175 Articoli
Metà Milanese e metà Mantovana, sono il Direttore responsabile di Co Notizie -Zoom News. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker di Radio Padania libera. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Editor Specialist

Commenti

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.