Potenziamento della rete Wlan alle scuole medie di Cologno Monzese

All’stituto Comprensivo “IV-E. Montale”andrà un contributo straordinario di 12mila euro per il progetto “A SCUOLA PER CONOSCERE E CRESCERE”, finalizzato all’ampliamento e potenziamento della rete WLAN dell’istituto stesso. Se ne beneficerà a partire dal prossimo anno scolastico, ed in particolare è rivolto alla scuola Media di via Emilia.

La nuova wlan. La decisione arriva dalla Giunta comunale.

“Quando l’Istituto ha avanzato questa richiesta –ha spiegato l’assessore alla Pubblica Istruzione Dania Perego – la decisione di sostenere il progetto è stata del tutto naturale perché noi crediamo che tecnologia di ultima generazione può e deve essere sfruttata per realizzare nuovi modelli educativi. Premesso ciò e tenuto conto anche che il contesto culturale odierno è profondamente condizionato da un rapido sviluppo delle tecnologie dell’informatica e della Comunicazione(TIC). Proprio per questi motivi abbiamo deciso di investire sulle nuove TIC affinchè queste diventino una nuova risorsa per la scuola date che rappresentano un importante supporto per l’attività dell’insegnante sia per la qualità del lavoro”.

“Per soddisfare la crescente domanda di connettività wireless e gli sviluppi futuri in relazione alla di dattica siamo d’accordo di potenziare la rete WLAN, che di fatto è l’unico punto di accesso disponibile ai Docenti per la consultazione in classe del registro elettronico e per la gestione della Didattica sia in presenza oppure a distanza, realizzando ex-novo una rete WLAN cablata con installazione in ciascuna aula/reparto di punti presa per la connessione di computer e delle lavagne interattive multimediali (LIM).

La realizzazione della rete WLAN cablata alla scuola Media di via Emilia –ha concluso la Perego – non solo permetterà il miglioramento della connettività e dell’insegnamento dell’istituto Comprensivo, ma voglio ricordare che questa non è un’iniziativa isolata. Infatti l’anno scorso sostenemmo un altro progetto innovativo all’Istituto comprensivo Lombardia con l’utilizzo di tablet per le cinque prime medie dell’istituto a conferma della nostra disponibilità a sostenere i progetti innovativi nelle scuole e che, come noto, rimane uno dei nostri obiettivi che stiamo perseguendo con il massimo impegno da quando siamo stati eletti alla guida della città”.

“Aiutare inostri ragazzi a scuola – ha aggiunto il Sindaco Angelo Rocchi – è sempre stato uno degli obiettivi primari della nostra azione di governo. Come noto in questi anni abbiamo investito ingenti risorse (oltre 12milioni di euro) per rendere più sicuri gli edifici scolastici della città. Erano stati colpevolmente dimenticati per troppo tempo e ora, appena si è profilata quest’occasione, non abbiamo esitato un attimo per dare il nostro aiuto al fine di migliorare la formazione scolastica dei nostri ragazzi cercando di sfruttare al massimo l’utilizzo delle nuove tecnologie”.

Cristina Garavaglia 1154 Articoli
Giornalista

Commenti

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.