Trenord. Sciopero dei treni da questa sera

Il deposito di Trenord fonte web

E’ stato indetto uno sciopero dei treni dalle 21 di domenica sera che potrebbe coinvolgere tra questa sera e domani anche le corse effettuate per Trenord sulle linee delle suburbane.

Promozioni

Il comunicato di servizio di Trenord

Dalle ore 21 di domenica 7 alle ore 21 di lunedì 8 marzo alcune sigle sindacali hanno indetto uno sciopero nazionale che potrà coinvolgere anche il servizio ferroviario lombardo. I treni regionali, suburbani e a lunga percorrenza di Trenord e il servizio Malpensa Express potrebbero subire limitazioni e cancellazioni.

Promozioni

Domenica 7 prima dell’inizio dello sciopero viaggeranno i treni in partenza entro le ore 21, che arrivano a destinazione finale entro le ore 22. Lunedì 8 dalle ore 6 alle ore 9 e dalle ore 18 alle ore 21 saranno effettuate le corse indicate sul sito Trenord al link www.trenord.it/trenigarantiti .

Promozioni

Circoleranno autobus sostitutivi senza fermate intermedie per le eventuali corse non effettuate tra Milano Cadorna (in partenza da via Paleocapa, 1) e Malpensa Aeroporto e tra Malpensa Aeroporto e Stabio. Informazioni sull’andamento della circolazione saranno comunicate su sito e App Trenord e nelle stazioni, tramite i monitor e gli annunci sonori.

Promozioni

Data l’emergenza pandemica, nella giornata interessata dall’agitazione si suggerisce ai passeggeri di organizzare i propri viaggi in modo responsabile. Si ricorda che è in vigore il limite del 50% di posti occupabili definito dalle Autorità per cui è richiesto ai viaggiatori di occupare tutti i posti a sedere, evitando di sostare in piedi nei corridoi o negli spazi di discesa e salita dalle carrozze. Come previsto dall’ordinanza del 4 marzo 2021 di Regione Lombardia, per viaggiare sui mezzi di trasporto pubblico locale è necessario indossare mascherine chirurgiche o presidi analoghi su naso e bocca per l’intera corsa.

Il CUB e le motivazioni dello sciopero

 Non ci sono motivazioni dirette all’indizione della giornata di sciopero, Il Cub lo ha indetto perchè domani è l’8 marzo, la festa della donna. “Un otto marzo che si trasforma in “#LottoMarzo”. Domani anche la CUB sarà nelle piazza italiane per una “non-festa”.

Promozioni

“99 mila donne hanno perso il lavoro su 101 mila licenziamenti. Credete che ci sia davvero qualcosa da festeggiare l’8 marzo?” dicono sul loro sito i rappresentanti di CUB Immigrazione. “Noi non ci stiamo. Abbiamo perso il lavoro, la dignità e la vita. Quindi l’8 marzo è un giorno di lotta e di sciopero. Scenderemo in piazza insieme alle lavoratrici, le disoccupate e insieme a tutte le donne impegnate a difendere tutti i diritti”. Molti gli appuntamenti dello “Sciopero globale transfemminista contro la violenza maschile sulle donne e di genere.”

Promozioni
Ilaria Maria Preti 5256 Articoli
Metà Milanese e metà Mantovana, sono il Direttore responsabile di Co Notizie -Zoom News. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker di Radio Padania libera. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Editor Specialist

Commenti

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.