Fine della Baby gang del parco Solari. 4 ragazzini rapinavano i coetanei

Foto di repertorio. Polizia di Stato

La Polizia di Stato, a Milano, ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal GIP del Tribunale per i Minorenni di Milano su richiesta della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Milano che ha coordinato le indagini, nei confronti di 4 minori di età compresa tra 15 e 16 anni, appartenenti ad una “baby gang” responsabile di svariate rapine consumate nel corso degli ultimi mesi in diversi parchi cittadini, in particolare Parco Solari e zone limitrofe.

Promozioni

Le indagini della Squadra Investigativa del Commissariato Porta Genova, iniziate diversi mesi fa e tuttora in corso, hanno consentito di riconoscere i 4 ragazzi (due italiani, un cingalese ed un salvadoregno) come autori in concorso di oltre 10 rapine che, con modalità particolarmente efferate, agendo in gruppo, avvicinavano coetanei con le scuse più disparate – ad esempio chiedendo una sigaretta o 5 euro in prestito – per poi aggredire e picchiare i malcapitati coetanei, sottraendo loro cellulari, denaro e capi di abbigliamento.

Promozioni

Tre dei giovani sottoposti alla misura sono stati collocati in comunità rieducative della Lombardia, mentre per il più grande dei 4 si aprono le porte del carcere minorile Beccaria. Sono tuttora in corso indagini relativamente ad altre rapine ed aggressioni, commesse da minori nella stessa area, nonché altri episodi criminali avvenuti nei primi mesi del 2021.

Promozioni
Promozioni
Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 5281 Articoli
Metà Milanese e metà Mantovana, sono il Direttore responsabile di Co Notizie -Zoom News. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker di Radio Padania libera. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Editor Specialist

Commenti

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.