Porta MonforteMilanoMilano città metropolitana

Reddito di Cittadinanza. Un altro arresto per documenti falsi

Milano. Un altro arresto per aver tentato di ottenere il reddito di cittadinanza presentato documenti falsi. Questa volta si tratta di un 47enne rumeno disoccupato, irregolare sul territorio italiano, cioè senza permesso di soggiorno, sottoposto all’obbligo di dimora nel comune di Milano, con precedenti di polizia specifici, legati cioè alla presentazione di documenti falsi, e per reati contro il patrimonio.

Annunci

L’11 febbraio alle 16:30 47enne si è presentato in ufficio postale di Milano per richiedere il rilascio della carta di reddito di cittadinanza, consegnata l’impiegato un documento d’identità rumeno intestata ad un 62enne è un certificato di residenza rilasciato dal Comune di Milano. Il direttore della filiale i carabinieri però si è insospettito e ha chiamato i carabinieri.

Annunci

E’ intervenuta una pattuglia della compagnia Milano Porta Monforte che hanno fermato l’uomo e ne hanno accettato la vera identità attraverso il sistema digitale di fotosegnalamento. I documenti che aveva presentato per ottenere il reddito di cittadinanza sono stati verificati in collaborazione con deposito ufficio della Polizia Locale di Milano e sono risultati falsi. L’uomo quindi è stato Arrestato per possesso di documenti di identificazione falsi.

Annunci

Negli ultimi due giorni sta diventando molto frequente trovare in fragranza persone che presentano documenti falsi per ottenere il reddito di cittadinanza. O sono tutti clienti del laboratorio di falsificazione documenti scoperto ieri a Milano in zona Forze Armate oppure è un’abitudine molto diffusa. Varrebbe la pena fare un controllo a tappeto della documentazione di chi ha richiesto e ottenuto il reddito di cittadinanza.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.