RapinatoreTrasfertista di Rolex arrestato

distretto di polizia Milano 1

Milano. Aveva colpito e rapinato del Rolex un 64enne. Il colpevole è un 29enne residente a Napoli. E’ stato identificato dagli agenti del commissariato Centro di Milano e si è scoperto che è noto come rapinatore trasfertista, cioè un rapinatore napoletano che si sposta a Milano solo per il tempo strettamente necessario per compiere rapine di orologi. ora si cerca il complice e l’orologio.

Promozioni

Bed & breakfast La Scala a Rho

Cosa è successo

L’attività d’indagine condotta dagli agenti del Commissariato Centro è nata dalla rapina commessa l’ 8 ottobre 2020. Poco dopo le 18, due persone a bordo di uno scooter hanno rapinato un Rolex Daytona in via San Pio V ad un cittadino italiano di 64 anni che è stato colpito con violenza.

Promozioni

Picchiato con violenza

Mentre scendeva dall’auto per aprire il box, la vittima aveva notato, tra i cespugli lì presenti, un uomo che indossava un casco integrale, seduto sul muretto mentre consultava, con molta probabilità, un telefono cellulare. Nel momento in cui stava per salire a bordo della vettura, il 64enne è stato raggiunto alle spalle dalla persona che aveva appena notato. Questi, con gesti fulminei e di violenza inaudita, ha iniziato a sferrargli diversi pugni alla testa e al torace cercando, allo stesso tempo, di impossessarsi dell’orologio che la vittima aveva al polso.

Promozioni

La vittima aveva battuto la testa ed era caduta

Il 64enne aggredito è caduto a terra dopo aver sbattuto la testa sul paraurti dell’auto. Aveva cercato di fermare il rapinatore che, dopo la colluttazione, è scappato con
l’orologio appena rubato verso il passo carraio dove lo attendava il complice sullo scooter che, nel frattempo, aveva tenuto aperto il cancello elettrico ponendosi  a ridosso della fotocellula e impedendo così la chiusura automatica. Pochi metri più avanti, il rapinatore aveva recuperato un altro motoveicolo lì parcheggiato ed era fuggito col complice.

Promozioni

Culture digitali

Chiamato il 112

Il 64enne rapinato aveva subito chiesto aiuto attirando l’attenzione di alcuni condomini, che hanno chiammto il nue 112. Sul posto è una volante della Questura e un’ambulanza per i soccorsi..

Gli scooter erano nascosti a Rozzano

Gli agenti hanno raccolto le testimonianze e alcune descrizioni circa il modo di operare e l’abbigliamento dei rapinatori. i poliziotti della Squadra Investigativa del Commissariato
Centro, grazie anche alle analisi delle telecamere cittadine, hanno identificato uno dei due rapinatori e, a Rozzano (MI), hanno individuato il luogo dove erano stati nascosti gli scooter subito dopo la rapina.

Promozioni

Pregiudicato trasfertista

Il principale sospettato è un noto pregiudicato napoletano esperto trasfertista di Rolex. le prove portavano tutte al lui e gli agenti del Commissariato Centro hanno richiesto e ottenuto dall’Autorità Giudiziaria l’emissione di un ‘ordinanza di custodia cautelare in carcere. Ordinanza che è stata emessa dal GIP dr.ssa Valori su richiesta del P.M Sostituto Procuratore dr. Lesti, e che è stata eseguito ieri a Napoli.

In carcere

La Polizia di Stato ha eseguito l’ordinanza di custodia cautelare in carcere ieri. l’o, emessa dal GIP dr.ssa Valori su richiesta del P.M Sostituto Procuratore dr. Lesti, nei confronti di un pregiudicato 29enne di origini napoletane e lì residente, rapinatore trasfertista noto agli investigatori.

Promozioni

Culture digitali


Sono, tuttora, in corso altre indagini per l’identificazione del complice e per la ricerca del prezioso orologio di valore.

Promozioni
Ilaria Maria Preti 5249 Articoli
Metà Milanese e metà Mantovana, sono il Direttore responsabile di Co Notizie -Zoom News. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker di Radio Padania libera. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Editor Specialist

Commenti

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.