Milano città metropolitanaBusto GarolfoCasorezzo

Manifestazione contro la discarica di Casorezzo

Casorezzo. Manifestazione contro la discarica diCasorezzo e Busto Garolfo. Il 7 febbraio alle 10 due cortei partiranno dalla chiesetta di San Salvatore di Casorezzo e dall’ingresso del cimitero di Busto Garolfo per raggiungere il presidio anti discarica, circa a metà del percorso da entrambi i punti di partenza.

Annunci

“Faremo sentire i nostri No ai giudici del Tar che il 9 febbraio discuteranno l’autorizzazione alla discarica di rifiuti speciali ” dicono dal comitato organizzatore. ” più siamo, più possiamo far sentire il nostro no alla discarica! Invitate i vostri conoscenti a partecipare! condividete il link del gruppo per rimanere aggiornati”.

Annunci

Continui a questo modo la battaglia dei cittadini di Casorezzo Busto Garolfo e di anche altre cittadine nei dintorni contro la discarica che la ditta Solter, affiliata alla vibeco vorrebbe installare all’interno del Parco del Roccolo proprio a metà fra territori urbani dei comuni di Busto Garolfo e di Casorezzo.

Annunci

Regione Lombardia e comuni contro la città metropolitana di Milano

Negli anni scorsi questa battaglia ha visto contrapporsi il Consiglio regionale della Lombardia che non vuole la discarica e ha anceh partecipato alla costituzioni in giudizio a favore dei Comuni contro il sindaco della città metropolitana di Milano, Beppe Sala, che ha invece che ha approvato ogni mossa della ditta Solter per attuare la discarica nel parco del Roccolo. Attualmente i ricorsi sono al Tar, il tribunale amministrativo, e saranno discussi il prossimo 9 febbraio. non si ratta dell’ultima fase del procedimento. La lotta dei cittadini di Casorezzo e di Busto Garolfo dura già da 6 anni e non è difficile che continui ancora fino a che, come disse all’inizio il sindaco di Casorezzo Pierluca Oldani, non diventerà un problema di ordine pubblico.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.