OssonaMagazineMilano città metropolitanaZampe di velluto

Cani avvelenati mentre erano a passeggio a Ossona

Ossona. Cani avvelenati? Si, ma non si sa ancora da cosa e se è un avvelenamento casuale o se c’è stato un intervento umano. Però diversi cani sono stati male e hanno avuto bisogno di cure importanti, come le punture di cortisone, dopo aver passeggiato nelle vie nei dintorni delle scuole di Ossona, fra via Dante, via Litta, via Boccaccio, via Villoresi, Ugo Foscolo e Marconi. Lo raccontano gli stessi cittadini sul gruppo Facebook di sei di Ossona se…

Annunci

Le vie sono quelle che confinano con il recinto delle scuole di Ossona. I padroni dei cani che sono incorsi in questa brutta avventura hanno detto che, dopo essere passati in quelle zone, al loro animale si è gonfiato il muso e ha cominciato a grattarsi convulsamente. Almeno 3 cani sono stati male nelle ultime ore e hanno dovuto ricorrere a delle cure.

Annunci

Non si sa ancora se c’è in atto un tentativo di avvelenamento con la distribuzione per strada di sostanze velenose o altamente irritanti, oppure se i cani hanno assaggiato qualche bacca velenosa. Questa seconda ipotesi è piuttosto remota perchè nei giardini delle scuole non ci sono piante che possano dare questi effetti. E’ necessario fare quindi molta attenzione a ciò che annusano gli animali quando sono portati a passeggio, in questi giorni. A Ossona c’era già stato un altro caso in cui qualcuno aveva distribuito per il paese delle esche di wurstel contenenti ami da pesca nel tentativo di fare del male ai cagnolini di passaggio.

Annunci

.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.