Cernusco sul NaviglioMilano città metropolitana

In codice giallo per una puntura d’insetto. A Cernusco sul Naviglio

Cernusco sul Naviglio. Un uomo di 61 anni è stato soccorso per una puntura d’insetto oggi in via Firenze 39. Si è sentito male, rischiando di morire per uno shock anafilattico, tanto che è stato necessario chiamare il 112. È successo alle 15:30 circa. (foto di repertorio)

Annunci

Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia locale di Cernusco sul Naviglio e e se soccorritore dell’ambulanza della Croce Bianca di Cernusco. è stato però necessario far intervenire anche un elicottero dell’elisoccorso del 118, proveniente da Milano. L’uomo è stato portato al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Cernusco sul Naviglio in codice giallo, codice di gravità di pericolo di vita ma non imminente. La missione di soccorso è ancora in corso.

Annunci

cambiamenti. Social journalism

Si rischia lo shock anafilattico per una puntura d’insetto

In questi giorni di grande caldo seguito dalle piogge, gli insetti, specialmente le vespe, sono particolarmente nervosi e attivi. Rappresentano un grave pericolo per chi è allergico alle punture delle vespe e delle api e rischia lo shock anafilattico quando è punto da questi insetti. Inoltre quest’anno le vespe sembrano particolarmente numerose. Diversi sono stati infatti gli interventi dei vigili del fuoco, sia a Milano sia in provincia, per bonifiche dai loro alveari.

Annunci

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.