Milano città metropolitanaBresso

Torna a picchiare la ex compagna nonostante il divieto di avvicinamento

Bresso. Erano circa le 8 del 10 luglio quando in via Ariosto i Carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Sesto San Giovanni hanno arrestato un trentenne salvadoregno, pregiudicato per maltrattamenti in famiglia. Era tornato per picchiare la ex compagna, nonostante avesse già ricevuto l’ordine di allontanamento dalla casa familiare e il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla ex compagna, una sua connazionale di 38 anni, proprio a causa di maltrattamenti già avvenuti

Annunci

Picchiare la ex compagna nonostante il divieto di avvicinamento

Nonostante il divieto però l’uomo ha raggiunto la donna e al termine di una lite, che si è svolta in strada, ha colpito al viso violentemente la donna. È già stati chiamati è l’uomo è stato immediatamente bloccato e portato a San Vittore o l’accusa di maltrattamenti e famiglia. La donna è stata soccorsa e trasportata al pronto soccorso dell’ospedale di Niguarda. Una volta medicata e curata è dimessa con 21 giorni di prognosi per la guarigione. L’uomo, colpendola con un pugno al volto, le ha rotto le ossa nasali.

Annunci

Un giorno di prognosi in più per liberare una donna

Scrivere su un referto una prognosi di 21 giorni sembra strano, ma è ciò che renderà libera la 38enne salvadoregna.Infatti permetteranno alle forze dell’ordine di procedere d’ufficio per la denuncia di lesioni e procedere all arresto dell’uomo impedendo che l’atto di picchiare la ex compagna, già grave da solo, possa trasformarsi in un omicidio.

Annunci

La legge pone infatti un limite per le lesioni. Se la guarigione, a giudizio del medico avviene in 20 giorni si può procedere alla denuncia del colpevole solo su querela di parte, quindi la donna avrebbe dovuto incaricare un avvocato e querelare l’ex compagno. Se invece la prognosi supera i 20 giorni, anche di un solo giorno come in questo caso, la querela e la denuncia avviene d’ufficio, e porta all’arresto del violento.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.