Milano città metropolitanaOssona

Ossona. 1.100 euro per un paio di rapporti sessuali

Ossona. Ieri un uomo residente fuori provincia ha denunciato per estorsione una donna residente a Corbetta, ma che ha abitato a lungo a Ossona. La donna voleva da lui 1100 euro per non raccontare a sua moglie dei loro rapporti sessuali occasionali.

Annunci

L’uomo si è però recato dai carabinieri della stazione di Corbetta, compagnia di Abbiategrasso dove i militari hanno organizzato la trappola. L’uomo ha organizzato l’incontro a Ossona, fingendo di acconsentire al ricatto, in un luogo pubblico.

Annunci

la scala Rho b&b

L’incontro è avvenuto nei pressi della Banca, in piazza Litta, ieri alle 11. Insomma dove c’è il bancomat. Non appena la donna ) ha preso il denaro dall’uomo, 6 carabinieri in borghese che erano nelle vicinanze e avevano sentito e visto tutto, la hanno avvicinata e arrestata. Poi è arrivata la macchina con i militari in divisa, e l’hanno portata in caserma, poi a San Vittore.

Annunci

Da me non avrete in particolare in più. Però un commento lo faccio. D’accordo che “Ossona figa bona”, ma 1100 euro per averla data via in allegria sono troppi anche per il nostro paesello dalle solide tradizioni. Il ricatto del “lo dico a tua moglie” è pericoloso e di cattivo gusto. Lei di sicuro lo sa già, e i figli anche, e di questi tempi al marito si può perdonare la scappatella della mezza età ma non si può permettere ad un’altra donna di insidiare il conto corrente. Insomma, in tempi moderni non funziona più.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.