Ossona

Enrica Zarinelli colpita da un aneurisma cerebrale

Ossona. Enrica Zarinelli, apprezzatissima responsabile del servizio anagrafe del comune di Ossona, è stata colpita venerdì 1 novembre da un aneurisma cerebrale. Questa sera all’oratorio di Bernate, dove abitava, alle 20,30 è stato recitato un rosario per lei.

Annunci

Enrica Zarinelli si era recata al pronto soccorso dell’ospedale di Legnano per un forte mal di testa. E’ stata ricoverata immediatamente. Non è stato possibile intervenire e la nostra Enrica ora giace in coma irreversibile, nell’attesa dell’evolversi inevitabile del destino che il Signore ha scelto. Enrica era una donatrice e lavorava per il comune di Ossona da più di 30 anni.
C’è chi dice di aspettare a parlare della morte di una persona fino a che il cuore batte, che l’attesa è necessaria per lenire il dolore, per non arrendersi fino all’ultimo alito di vita, per accompagnare i propri cari fino all’ultimo respiro. Altri invece si arrendono prima. Non so come la pensino i suoi familiari, per cui ora non parlo della morte di Enrica, ma solo del fatto che ci sta lasciando e che la ho sempre considerata un’amica, una persona di cui fidarsi, una mente chiara e razionale e ragionevole, con cui si poteva discutere civilmente.

Annunci

A Ossona tutti sono affezionati ad Enrica. Accompagnava una grande preparazione professionale ad una grande umanità e solidarietà umana. Doti che, specie al giorno d’oggi, sono rare e invidiabili.

Annunci

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.