Fiere e mercati

Oh bej, oh bej. Ci si prepara a Sant’Ambrogio

La più tradizionale delle fiere milanesi, quella degli Oh bej oh bej, che si svolge durante i festeggiamenti dedicati al patrono di Milano, Sant’Ambrogio, partirà  giovedì 7 dicembre e durerá fino a  domenica 10 dicembre. Ogni giorno dalle 8 del mattino fino alle 21.

Annunci

Anche quest’anno il luogo scelto è il perimetro del Castello Sforzesco, nel tratto compreso tra via Gadio e piazza Castello, invece della tradizionale piazza di Sant’Ambrogio e delle vie intorno. Vi parteciperanno 379 espositori con le loro bancarelle, quattro delle quali interamente dedicate ai presepi e agli addobbi per gli alberi di Natale. Poi sono stati ammessi 52 rigattieri, 19 fioristi, 24 artigiani, 51 mestieranti, 19 venditori di stampe e libri, 5 maestri del ferro battuto, rame e ottone, 14 giocattolai, 17 rivenditori di dolci, oltre a 9 tradizionali venditori di caldarroste e 10 di “Firunatt”, le tipiche castagne infilate affumicate e 5 produttori di cesti  e 2 di miele e affini, la cui presenza è considerata la parte più storica della fiera.

Annunci

Speriamo che vada tutto bene e che sia davero un Oh bej Oh bej dall’atmosfera milanese perchè dal Comune fanno sapere che il 70% degli espositori corrisponde ai nuovi criteri per la selezione degli espositori senza dire come hanno scelto il restante 30%  e perchè sono state fatte delle eccezioni al regolamento.

Annunci

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.