Storia e CulturaMagazineMilano

Concorso Bebras e Aladdin. Premi ai ragazzi che imparano l’informatica

Dal 13 al 17 novembre le scuole elementari e medie di Milano potranno partecipare ai giochi di informatica del concorso internazionale per bambini Bebras organizzato in collaborazione con AlaDDin, il laboratorio di divulgazione e  didattica dell’informatica dell’università statale di Milano.

Annunci

la scala Rho b&b

Si tratta di un concorso a squadre non competitivo, che presenta piccoli giochi ispirati a reali problemi di natura informatica e che possono essere affrontati senza alcuna conoscenza specifica. Un modo per dare ai bambini stimoli e per far crescere il loro interesse su ciò che crea gli oggetti e le connessioni che usano abitualmente ogni giorno. La competizione italiana sarà in concomitanza con le altre edizioni nel resto del mondo. Si svolgerà online e durerà al massimo 45 minuti. Ciascun istituto scolastico può scegliere il giorno e l’orario di inizio per le squadre che ha iscritto.

Annunci

cambiamenti. Social journalism

Iscrizioni entro il primo novembre

Le iscrizioni sono ancora aperte e gratuite e gli insegnanti di riferimento possono effettuarla registrandosi via web al link di bebras.it entro il primo novembre. L’ insegnante si occuperà poi di iscrivere le squadre e di sorvegliare lo svolgimento delle gare nel proprio istituto. Il giorno della gara ciascuna squadra, formata da 4 allievi, si collegherà alla piattaforma Bebras, tramite browser e usando le proprie credenziali riservate.

Annunci

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.