Migliaia di documenti italiani falsi pronti alla consegna. Arrestato marocchino

Milano. Sequestrati migliaia di documenti italiani falsi. Un cittadino marocchino di 37 anni è stato arrestato qualche giorno fa dagli agenti della polizia del commissariato Scalo Porta Romana. In un appartamento delle case popolari dell’Aler, occupato abusivamente, in via Albertinelli, al quartiere Stadera, il cittadino del Marocco aveva organizzato una stamperia con cui produceva documenti italiani falsi. Gli agenti sono arrivati a lui dopo aver individuato alcuni altri cittadini marocchini che svolgevano attività di mediazione. Procuravano i clienti al falsario e consegnavano loro i documenti falsi, una volta pronti.

Pubblicità

Documenti italiani falsi con microchip

All’interno dell’appartamento, un laboratorio in grande stile. Gli agenti hanno trovato migliaia di documenti italiani falsificati e pronti per la consegna, altrettanti in via di composizione, parecchi supporti di plastica, alcuni con microchip, dei personal computer, due stampanti-scanner a colori ed una stampante termica a colori specifica,dei timbri notarili contraffatti e delle riproduzioni degli stemmi e dei sigilli istituzionali. Dopo lo smantellamento del laboratorio del falsario e della rete dei suoi complici, le indagini non sono concluse. Si tratta infatti, ora, di individuare chi ha già acquistato e utilizzato i documenti falsi.

Pubblicità

Maila

Maila

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenta qui