Prima PaginaMilano città metropolitanaPregnana Milanese

Profanato anche il cimitero di Pregnana Milanese

Pregnana Milanese – Dopo Garbagnate, Boffalora, Mesero e ieri Ossona, la banda dei profanatori di cimiteri che rubano le state della Madonna, i vsi e le croci nei cimiteri dell’alto milanese ha colpito il cimitero di Pregnana Milanese

Annunci

E’ una cosa barbara, che grida vendetta a Dio. Tutto quanto raccontato nell’articolo Cimitero derubato di crocifissi, Madonne e vasi di bronzo e ottone che riguardava Ossona, questa notte si è ripetuto , quasi come fosse fatto con un metodo, anche nel cimitero di Pregnana Milanese.

Annunci

la scala Rho b&b

Anche in questo caso le statue e le croci più preziose che i vivi hanno posto a ricordo dei loro morti, facendo molti sacrifici, sono state asportate dalle tombe, che spesso sono anche state danneggiate.
Le forze dell’ordine stanno compiendo le indagini, sia per la profanazione del cimitero di Pregnana sia di quelli degli alti paesi.

Annunci

E’ importante che chi ha avuto danni alle tombe sporga una denuncia formale ai carabinieri di Arluno, che invitano le persone che hanno subito furti o danneggiamenti di recarsi in caserma a fare denuncia.
Se si allegano alle denunce delle fotografie delle tombe in cui si vedono le statue e gli arredi rubati ci può essere qualche possibilità che ne ritrovino alcune, per cui è molto importante denunciare formalmente il furto e fornire ai carabinieri importanti informazioni.

Troppi i casi per non pensare a qualcosa di organizzato e terribile. In queste settimane le profanazioni dei luoghi sacri cristiani da parte dei ladri sono state così numerose che hanno attirato le attenzioni della politica e in regione Lombardia è stata presentata un’interrogazione dal parte di Fabrizio Cecchetti che chiede alla Giunta di Regione Lombardia dei provvedimenti diretti che mirino a migliorare la possibilità di aumentare il livello di sicurezza dei cimiteri. Alcune soluzioni potrebbero essere prese intanto che s trovano le soluzioni per impedire che avvengano ancora questo genere di furti sul terreno sacro del cimiteri.

Annunci

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.