OssonaMilano città metropolitana

Chi ha perso un bancomat e un video poker? Video

Ossona –  Le campagne di Ossona, o meglio le piste ciclabili che attraversano le campagne di Ossona, offrono tante sorprese. Ci si può trovare di tutto. Fiorellini, sacche di denaro falso, il pieno di gasolio gratis, sacchi della spazzatura abbandonati, macerie edili, automobili, bancomat, macchinette per il video poker e molto altro.

Pubblicità

In un angolo non troppo isolato delle campagne di Ossona, sotto il ponte dell’autostrada, son stati abbandonati, oltre a un gran mucchio di rifiuti, anche una colonnina dei video poker e un bancomat, frutto  sicuro di due rapine con scasso, anche se non è ancora stato possibile stabilire da quale delle numerose perpetrate nell’altomilanese provengano.

Pubblicità

Sembra che non si riesca a risalire ai proprietari dei due corpi del reato nemmeno con il numero di codice dei macchinari stessi. I due oggetti sono ormai inutilizzabili e potrebbero essere stati abbandonati in momenti diversi, segno che il luogo è diventato un rifugio abituale dei rapinatori. Probabilmente i ladri hanno portato bancomat e video poker in quella zona perchè sapevano che nessuno avrebbe sentito mentre li scassinavano.

Pubblicità

La pista ciclabile che percorre le campagne e alcuni sentieri dei contadini sono gli unici modi di accedere a quel punto. La Pista ciclabile è ancora fuori uso perché  interessata dal cantiere dell’autostrada,  ma i delinquenti hanno spostato i grossi blocchi di cemento che ne bloccavano l’entrata.

Bancomat e video poker stati abbandonati sotto il ponte, a lato della vecchia strada per Magenta che ora è utilizzata come pista ciclabile e inserita nel circuito delle piste ciclabili dell’altomilanese.
Giacciono lì, a fianco di un cumulo di rifiuti, anche loro abbandonati, ormai da qualche settimana, senza che nessuno ne abbia ancora disposto la rimozione.
Il bancomat è circondato ancora da pezzi di calcestruzzo che arrivano dal muro da cui è stato strappato. Tutti e due i macchinari sono stati sventrati, aperti come scatolette di tonno.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.