PoliticaPrima Pagina

Riduzione fascia di rispetto cimiteriale. Ossona prende atto

Ossona – Il consiglio comunale che ha avuto luogo lo scorso giovedì 7 gennaio 2016 è stato un lampo. Di una velocità estrema nonostante gli argomenti piuttosto pesanti che avrebbero dovuto essere discussi.  Come al solito li dividiamo in più articoli. Questo riguarda soprattutto la presa d’atto della riduzione della fascia di rispetto cimiteriale di Furato e la domanda di ampliamento della Master Italia. Alcuni momenti sono stati comici, altri quasi grotteschi.

Annunci

cons comunaleIl secondo punto dell’ordine del giorno riguardava la presa d’atto della riduzione della fascia di rispetto del cimitero di Furato, nel Comune di Inveruno. Prima ancora che la discussione su questo punto iniziasse, il sindaco Marino Venegoni si è alzato ed è uscito dall’aula del consiglio comunale. In genere, quando un consigliere (anche il sindaco) si assenta così, significa che o non è d’accordo con la votazione che sta per esservi, ma non vuole votare contro la sua maggioranza, oppure che ha un interesse specifico e diretto in ciò che si discute e quindi non può legalmente partecipare nè alla discussione nè alla votazione. Ovviamente, l’uscire dall’aula funziona anche come avviso per il pubblico e per i consiglieri, perchè possano poi controllare le motivazioni.
Da punto di vista pratico, invece, discussione e votazione in consiglio sono solo gli atti finali di percorsi e di trattative lunghe magari mesi, e non è dato di sapere chi vi ha partecipato, in che modo, e perchè.

Annunci

la scala Rho b&b

Dalle notizie raccolte, sembra che il sindaco Venegoni sia uscito dall’aula perchè l’azienda che ha fatto domanda per la riduzione della fascia di rispetto cimiteriale di Furato (sulla quale non si poteva costruire) è la Master italia, situata in via Alfredo di Dio, a Ossona, e che è proprietaria anche dei terreni interessati. Sembra che la Master sia cliente dello studio commercialista in cui lavora (o è proprietario, non so) il sindaco Marino Venegoni.
Sono molti anni che si parla della fascia di rispetto cimiteriale di Furato e dell’esistenza di alcuni magazzini che si trovano su quei terreni nonostante il divieto, ma nessuno negli anni scorsi, era riuscito a convincere il Comune di Inveruno a diminuirne l’estensione. L’architetto Monno, assessore al territorio, ha detto che ora che la questione è sistemata, la Master potrà ampliarsi utilizzando, se ho capito bene, lo sportello unico della legge regionale 12 e contemporaneamente abbatterà i vecchi magazzini. Sono passaggi un po’ ostici. Ero convinta che lo sportello unico della legge 12 fosse esclusivamente destinato agli ampliamenti delle aziende produttive, mentre la Master è, per quel che ne so, un’azienda di importazione e commercializzazione di prodotti cinesi.
Però forse mi sbaglio, e la Master non utilizzerà lo sportello unico della legge 12, per ampliare i suoi magazzini.

Annunci

Su questo punto la confusione è dovuta ad un intervento del Consigliere Gilberto Rossi, che si è espresso contro la SUAP, confondendo la modulistica Suap (sportello unico attività produttive) con lo Sportello Unico (SU) ex legge regionale della Lombardia 12 – Moneta. Il potere di confusione di Gilberto Rossi è decisamente forte e non è stato possibile comprendere meglio questo punto. In realtà c’è anche un alto dubbio riguardo a questa presa d’atto. Forse, in questo caso, dato che l’ampliamento sarà almeno in parte sul territorio di Ossona, da come si è potuto dedurre dall’intervento dell’assessore Monno, forse avrebbe dovuto esserci una votazione sul cambio di destinazione d’uso del terreno del comune confinante e non una presa d’atto della semplice riduzione della fascia di rispetto cimiteriale.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

2 pensieri riguardo “Riduzione fascia di rispetto cimiteriale. Ossona prende atto

  • Avatar photo Cambiamo Ossona

    diceva bene, l’autrice, nell’altro articolo, SERVE la registrazione, almeno si evita di dire questa cose false del SUAP e inventarsi cabaret;
    la domanda di CAMBIAMO OSSONA era pertinente e direi , dirimente;
    dimostrazione ne è la goffa risposta che ha fatto cadere in errore l’autrice dell’articolo. ovvero l’assessore che introduceva nella risposta altri argomenti; e ben due volte ho richiamato alla domanda fatta.
    evento dirimente.
    complimenti, ho letto un articolo che è riuscito a non dire nulla se non a creare confusione; in SINTESI, han concesso di cementificare ancora, e Inveruno, parla di Consumo Zero e… nemmeno i morti rispetta; CAMBIAMO OSSONA non ha paura di dire educatamente quello che pensa. grazie ai gentili ossonesi per l’attenzione

  • a proposito di cabaret. vuol smetterla di usare il plurale majestatico? Se Gibo non si fosse lanciato nelle solite dirimenti confusioni, sarei riuscita a capire se la Master intende avvalersi dell’ampliamento tramite SU oppure se utilizzerà un PL con passaggi in consiglio comunale.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.