OssonaMilano città metropolitana

Un fine settimana rocambolesco. Aggressioni, furti e spari

Ossona – Nel fine settimana, tra sabato e domenica a Ossona è successo di tutto alla faccia della sicurezza. Botti e petardi, furti a raffica in appartamenti e villette con i proprietari in casa, e persino un’aggressione con due feriti, lievi ,in via Patrioti. La sensazione è ancora quella di vivere in un Comune sotto assedio.

Annunci

la scala Rho b&b

L’aggressione

Nel fine settimana sono stati segnalati diversi episodi di criminalità, a Ossona. Una misteriosa aggressione è avvenuta la notte tra il 29 e il 30 novembre, verso le 2.15, nei pressi di via Patrioti 7, a Ossona.  Il 7 è un nuovo civico che si trova quasi in piazza Litta. Sono intervenute sul posto, dopo la chiamata al 118, un’ambulanza dei soccorritori volontari di Arluno e una della Croce Bianca di Sedriano, in codice verde, e hanno trasportato  in ospedale 2 uomini di 41 e 24 anni, rimasti feriti, in due ospedali diversi: uno a Magenta e l’altro a Legnano. In paese non si sa nulla di cosa sia successo, ma in ogni caso sembra che le forze dell’ordine non siano intervenute anche se il codice di chiamata era quello dell’aggressione.

Annunci

Gli spari

La notte prima, il 28 novembre, diversi botti sono stati sparati nella zona di via Baracca 129 (zona 24 maggio). Probabilmente erano petardi, ma c’è chi li ha scambiati per colpi di arma da fuoco e si è spaventato. Sabato scorso verso le 19 un altro furto, in via Kennedy, una traversa chiusa di viale Europa.
I ladri sono stati sorpresi dal proprietario che stava rientrando dalla Messa prefestiva, cui aveva partecipato. I due, scoperti, sono riusciti a scappare.

Annunci

In via 24 maggio

Infine, lunedì sera intorno alle 19,30 due ladri tra i 20 e i 25 anni sono entrati in un appartamento del condominio  di via 24 maggio, mentre l’inquilino era in casa. Anche in questo caso il proprietario si è accorto di quanto stava accadendo ed è riuscito a mettere in fuga i ladri.  Un fine settimana davvero pesante per il piccolo paese della provincia di Milano

Il furgone bianco

Nei giorni sorsi era stato segnalato più volte un furgone bianco che si aggirava per le vie del paese, suscitando alcuni sospetti ora chi lo ha notato. Si trattava del solito vecchio furgone dalle porte chiuse, che nessuno conosce. Ce ne uno spesso parcheggiato anche in via 24 maggio,  con un lucchetto al posto della maniglia del portellone.

Annunci

L’assedio

Si può dire che ancora una volta Ossona è sotto assedio dei ladri e fino a questo momento negli ultimi due anni non si è riusciti ad avere notizia della cattura di uno solo di questi personaggi schifosi che i infilano nelle case altrui. Eppure la sensazione comune è che si tratti sempre delle stesse persone che tengono in scacco tutto il paese.

Dopo l’incontro che si è avuto con il maresciallo Congiu a Ossona, lo scorso venerdì, in cui i è parlato incidentalmente della possibilità di fare rete, torna di prepotenza all’ordine del giorno la discussione sulle ronde virtuali effettuate tramite Whatsapp e Facebook organizzate dal comitato Ossona Sicura, che ha richiesto il riconoscimento all’amministrazione comunale, e che coinvolgono tutti i cittadini. Quale saranno oggi le risposte concrete ai cittadini? Diranno ancora di no perchè “bastano le forze dell’ordine” quando le stesse hanno detto chiaramente che contano sulla collaborazione dei cittadini?

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.