PoliticaPrima Pagina

Sergio Garavaglia scrive all’ufficio tecnico

Ossona – Sergio Garavaglia, il capogruppo in consiglio comunale a Ossona si è proprio arrabbiato e dopo l’interrogazione presentata la settimana scorsa in cui chiede agli uffici comunali di rispondere ad alcune domande su villa Bosi e su Villa Orsi, non avendo ancora ricevuto una risposta, ha deciso di inviare una lettera aperta, cioè pubblica, al capo dell’ufficio tecnico del Comune. Eccovi il testo, senza altri commenti, perchè decisamente non sono necessari.

Annunci

Sergio Garavaglia lettera aperta all'ufficio tecnicoLettera aperta al responsabile lavori pubblici del Comune di Ossona
Egregia Ing Baldo, è da ormai diversi anni che il nostro gruppo di minoranza, al solo fine di collaborare, aspetta di incontrarla per conoscere il planning dei lavori alle scuole medie e per avere informazioni sull’ordinanza sindacale sui lavori abusivi di Villa Bosi, visto che il Ministero nel lontano 2010 ha confermato i vincoli di tutela. Da due anni aspettiamo di poterla ascoltare sui lavori delle fognature che nel frattempo sono finiti. Da un anno continuiamo a chiamarla almeno per conferire telefonicamente per ( in ordine di tempo): il rifacimento strade, il rifacimento dei marciapiedi, i lavori alla Palestra comunale, i lavori piattaforma di via Verdi, la situazione piani integrati cortile Berra e Villa Orsi, la pulizia delle strade e della piazza, i lavori casa via Baracca, i lavori area ex Zucchi su via Marconi ed infine sulla processionaria.

Annunci

Tutte le volte i suoi colleghi ci dicono che (sempre in ordine) : è impegnata con l’assessore; è ad un corso; è a fare un sopralluogo; oggi non c’è. Tutte le volte lasciamo il nostro recapito telefonico chiedendo gentilmente di richiamarci o fissarci un incontro o semplicemente farci avvisare quando possiamo disturbarla. Lei non ci chiama, non ci fissa l’appuntamento e nemmeno lascia detto ai suoi gentili colleghi quando possiamo disturbarla.
Vede, cara Ingegnere, questo modo di fare ci ha costretto a porre interpellanza al Sindaco (nonostante ciò ella non ci ha chiamato) e ci costringe a scriverle tramite i giornali per dirle semplicemente che Lei non è evidentemente in grado di fare il suo lavoro.

Annunci

Il degrado del nostro paese è l’immagine esatta dell’organizzazione del suo ufficio. Con questa lettera aperta le diciamo che non telefoneremo più per parlarle e non intendiamo più nemmeno incontrarla. Le chiediamo pubblicamente di venire in Consiglio Comunale a riferire sulle questioni prima esposte e, nel contempo, pretendiamo le dovute scuse per come è conciato il nostro paese e, di riflettere, seriamente, sul fatto che la minoranza consigliare voleva semplicemente aiutarla nel marasma in cui evidentemente Ella si trova. Firmato: il gruppo di minoranza SiAmo Ossona.

 

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.