Altro arresto per la banda del campo nomadi Silla

Altro arresto per la banda del campo nomadi SillaBusto Garolfo – I carabinieri hanno messo a segno un altro buon colpo nella lotta allo sfruttamento della prostituzione, arrestando il dodicesimo componente della banda che aveva la sua base nel campo nomadi di via Silla a Milano. Lo zingaro arrestato si trovava a Busto Garolfo dove stava comperando un biglietto aereo per la Romania, non si sa se con l’intenzione di sottrarsi alla giustizia oppure con quella di convincere altre donne a seguirlo e a farsi sfruttare. Il cittadino romeno, Daniel C. di soli 20 anni, era in compagnia di una ragazza, ed  stato accusato di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione, e ora si trova nel carcere di San Vittore.
Alcuni cittadini della Romania negli ultimi tempi mi hanno chiesto di specificare che anche se le prime tre lettere sono uguali, i rom non sono romeni. Non ci costa nulla accontentarli, anzi, ci arricchisce (in senso figurato).

Pubblicità

agroalimentari a filiera corta Cooperativa del Sole

Smantellata la banda e liberate alcune donne

Negli ultimi due mesi i carabinieri sono riusciti a smantellare quasi del tutto la rete che gestiva le prostitute che si trovano nelle strade tra Rho e Pregnana milanese. Il lavoro da fare per le forse dell’ordine rimane comunque molto perché, anche se alcune delle donne fruttate e rese schiave, sono state liberate, sono sempre troppe quelle che rimangono sulla strada senza aiuto e senza scelta.

Pubblicità

Culture digitali

Maila

Maila

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenta qui