2 giugno. Un riconoscimento per la Guardia Nazionale di Ossona

La Guardia Nazionale a Ossona. Foto gentilmente concessa da Carla Rizzi

Lo scorso 2 giugno, nel cortile di Villa Litta, la sede municipale di Ossona, si è tenuta una celebrazione in cui, oltre a festeggiare la festa della repubblica, l’amministrazione comunale ha voluto ringraziare tutte le associazioni e i volontari che dall’8 marzo 2020 hanno partecipato all’assistenza alla popolazione e al centro estivo comunale per i bambini dello scorso anno, e per quello che verrà quest’anno. Fra queste ce ne è una cui siamo particolarmente affezionati: il distaccamento di Ossona della Guardia Nazionale.

  • 2 giugno Milano provincia 2 giugno. Un riconoscimento per la Guardia Nazionale di Ossona
  • 2 giugno Milano provincia 2 giugno. Un riconoscimento per la Guardia Nazionale di Ossona
  • 2 giugno Milano provincia 2 giugno. Un riconoscimento per la Guardia Nazionale di Ossona
  • 2 giugno Milano provincia 2 giugno. Un riconoscimento per la Guardia Nazionale di Ossona
  • 2 giugno Milano provincia 2 giugno. Un riconoscimento per la Guardia Nazionale di Ossona

I volontari della Guardia Nazionale sono stati attivati nel Coc ( centro organizzativo comunale) di Ossona l’8 marzo 2020, durante il primo durissimo e spaventoso lockdown per il covid 19. Si occuparono dell’apertura di uno sportello per la distribuzione delle autocertificazioni, al di fuori degli orari in cui si poteva trovare una stampante, e dell’assistenza alla popolazione per altre necessità. Un’ora tutte le sere dalle 19 alle 18, dall’8 marzo 2020 fino alla fine del lockdown. Poi hanno partecipato alle distribuzioni delle mascherine e del disinfettante casa per casa, nei momenti in cui il timore per l’infezione da covid 19 era ancora tanto alto.

Nel momento in cui si è aperto il centro estivo comunale, i volontari della Guardia nazionale, alternandosi con le Ali bianche, hanno accompagnato i bambini nelle loro trasferte estive al campo estivo, alla proloco o al campo da calcio. Hanno anche effettuato 4 incontri con i bambini delle scuole elementari e i ragazzi delle scuole medie. Con l’arrivo dei vaccini la Guardia Nazionale ha dato la sua disponibilità per il centro di prenotazione vaccinale e per i trasporti di chi non aveva la possibilità di recarsi in autonomia negli hub. Un servizio che non è ancora finito.

commenta

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.