Inter. Per la Vittoria in 30mila in piazza. Le Ffo sudano 7 camicie

Verso le ore 17 di ieri a Milano, quando è stato chiaro che l’Inter aveva vinto il campionato di calcio 2020/2021, i tifosi, in più punti della città, sono spontaneamente scesi in strada. In tutto circa 30.000 persone. Hanno improvvisato caroselli di auto, passeggiate e momenti di entusiasmo collettivo, causando assembramenti e, in serata, anche degli scontri.
Tra piazza Duomo e il parco Sempione i tifosi nerazzurri hanno dato sfogo al proprio entusiasmo per la vittoria dell’inter. Molte anche le famiglie con bambini al seguito. E’ stata una serata impegnativa perchè Milano può contare su un massimo di 5mila uomini fra agenti polizia, carabinieri e agenti di polizia locale schierabili ( escludendo cioè chi non è in turno o richiamabile in servizio)

Separate piazza Cairoli da piazza Duomo

Consistenti gruppi di tifosi si sono raccolti in Largo Cairoli, tra il Castello Sfrozesco e Piazza Duomo.. Le Forze di Polizia hanno dovuto impedire che un grande gruppo di interisti non confluissero in piazza Duomo, già piena di altri tifosi festanti e gioiosi. In piazza Duomo, le Forze dell’Ordine hanno presidiato i due punti più sensibili: il sagrato della Cattedrale e la Galleria, i cui accessi sono stati chiusi dalla Polizia Locale.

In tutta la città si è assistito a improvvisate esplosioni di gioia con gruppi di persone festanti per le strade. La polizia non ha registrato momenti di tensione e di conflittualità connessi ai festeggiamenti. Alcuni gruppi hanno festeggiato anche nell’area dello Stadio, in zona San Siro.

Sotto controllo anche la Movida

Contemporaneamente, le Forze dell’Ordine hanno assicurato la propria presenza nelle zone della movida, secondo l’aggiornato piano di contingentamento, al fine di evitare che anche queste aree, già molto frequentate, fossero interessate da flussi di tifosi festanti.

Attacco alle 22 esatte

Poco prima delle 22, mentre i rimanenti tifosi dell’ inter che si erano radunati in Largo Cairoli erano in fase di deflusso, un gruppetto di più esagitati iniziava un fitto lancio di bottiglie verso le Forze dell’ ordine pubblico lì in servizio.

E’ partita una breve azione di contenimento, che ha posto fine alle intemperanze. Nel frangente, la Digos ha identificato 20 persone che saranno anche sanzionate ai sensi della normativa COVID visto che dalle 22 vigeva il coprifuoco.

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 5082 Articoli
Metà Milanese e metà Mantovana, sono il Direttore responsabile di Co Notizie -Zoom News. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker di Radio Padania libera. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Editor Specialist

commenta

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.