Sale Gioco. Un aprile ancora a porte chiuse. Un altro mese “rosso” in Lombardia

Sale gioco

Un altro mese “rosso” in Lombardia. Tra le questioni riguardanti l’impatto del covid sulle attività economiche, rientra anche quella legata alle sale gioco della nostra regione. La domanda da parte degli esercenti è quindi sempre la stessa: quando si potrà riaprire?

Ogni azione, come ha sottolineato di recente il Premier, è dettata dai numeri. E ai numeri del covid bisogna fare riferimento per riconfermare o definire il passaggio di colori delle diverse regioni. La stanchezza a distanza di oltre 1 anno si fa sentire, ma ad essa si affianca la preoccupazione di non poter pianificare le attività e quindi le riaperture.

Quello del gioco è un settore che dà lavoro a migliaia e migliaia di persone tanto in Lombardia come in tutta Italia; e l’ipotesi di una riapertura come dicevamo è unicamente legata alla colorazione di ogni regione. Se la Lombardia, quindi, dovesse migliorare, allora si potrebbe sperare che insieme a palestre e piscine, anche le sale gioco vengano riaperte.

Intanto, mentre da un lato ai lavoratori e alle lavoratrici non resta che attendere e sperare, dall’altro gli appassionati stanno trovando nel gaming online una fonte alternativa di offerte. Settore quello del gaming che già prima della pandemia registrava una crescita record e che nell’ultimo anno è diventata esponenziale per ovvie ragioni. Sono in particolare i casinò dal vivo, quelli offerti sulle piattaforme dedicate, dove si trovano decine di titoli differenti per ogni genere, compresi gli eSports, ad aver registrato maggiore interesse e un aumento di utenze.

tap gym

Probabilmente grazie anche alla tecnica di promozione che contempla bonus d’ingresso e non chiede depositi. Ma tornando alla questione sale fisiche se, come appena dichiarato dal Governo, tutto rimarrà chiuso anche ad aprile 2021, bisogna allora confidare che nel frattempo il sistema di vaccinazione ingrani e vada a regime in modo da creare quell’immunizzazione che è il requisito necessario per le riaperture.

Anna Alice 132 Articoli
Ogni persona ha una vita normale e una vita di fantasia, di pensieri e di sogni. Sono una impiegata, una contabile. Ho a che fare ogni giorno con i numeri, e raccontare il mondo con le parole è il mio modo di fuggirne.

commenta

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.