Un 16enne tenta di rapinare il coetaneo a schiaffi e pugni. San Donato Milanese

Immagini di repertorio

I Carabinieri della Compagnia di San Donato Milanese hanno eseguito questa mattina un ‘ordinanza di misura cautelare del collocamento in comunità emessa dal GIP di Milano su richiesta della Procura della Repubblica presso Tribunale per i Minorenni,  a carico di un giovane di 16 anni resosi responsabile di una tentata rapina a San Donato Milanese nei confronti di un suo coetaneo avvenuta nel pomeriggio del 27 Ottobre scorso.

Pubblicità

In particolare il reo dopo avere chiesto di vedere il telefono cellulare ad un ragazzo quindicenne, tentava di strapparglielo dalle mani ma, non riuscendo nell’intento, lo colpiva con schiaffi e pugni al volto scaraventandolo poi a terra.

Pubblicità

Bed & breakfast La Scala a Rho

I Carabinieri della Stazione di San Donato Milanese, che hanno indagato sull’episodio con il coordinamento della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni, sono riusciti ad identificare il minore  a seguito di minuziosi accertamenti basati anche sull’analisi delle visione di alcune telecamere e alla collaborazione della vittima che ha denunciato sin da subito il fatto e permesso ai Carabinieri di avviare le delicate indagini.

Pubblicità

Pubblicità

Cristina Garavaglia
Cristina Garavaglia 1020 Articoli
Giornalista

commenta

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.