Ho inviato un sms per errore. Rispondi e la truffa è fatta!

Truffa whatsapp tramite sms

La truffa corre su Whatsapp e ha colpito negli ultimi giorni decine di persone nel riminese. Si tratta di hackers in grado di mettersi in contatto tramite whatsapp, inviare un sms e fingere di aver sbagliato la persona da recapitare l’sms. Si chiede di rimandare indietro un codice e la truffa è servita! Lo scopo è quello di rubare non soldi ma i profili di chi cade nella rete e poter svolgere dunque attività non regolari e diffondere dati sensibili. E’ con la stessa tecnica che si entra nello smartphone della vittima ignara, che magari pensa di star chattando con un’altra persona, a noi nota.

Pubblicità

Si tratta invece di un truffatore e purtroppo, proprio grazie anche ai gruppi facebook ai quali si è iscritti, è presto fatto raggiungere le varie località italiane perchè l’inganno funziona come una catena di Sant’Antonio. Arriva così da WhatsApp Business Code il codice a sei cifre. Se lo si rimanda indietro scatta il furto del profilo. Faccine e chiamate che tuttavia non attendono la risposta ma sono fatte di un paio di squilli avvalorano l’ipotesi truffaldina dell’urgenza e tutto appare alla luce del sole essendo un nostro contatto. Si innesca così una catena di Sant’Antonio che prende nella rete da contatto a contatto.

Pubblicità

gt consulting di Manuele Trentarossi

L’hacker diventa così diventa a tutti gli effetti proprietario del nostro profilo essendo entrato nel nostro account e, conseguentemente, si appropria delle impostazioni personalizzate: potrà, vedere i gruppi e i numeri di telefono dei partecipanti che potranno essere usati per portare avanti la stessa truffa. Grazie al controllo dei profili, il criminale informatico potrebbe diffondere messaggi di truffa, con link a malware o a pagine utili a rubare i dati personali dei contatti.

Pubblicità

Che fare?

Pubblicità

tap gym

Per recuperare il controllo del nostro profilo si deve disinstallare l’applicazione e reinstallarla, inserire di nuovo il nostro numero di telefono. Arriverà così un codice sul cellulare e l’accesso sarà ripristinato in automatico, come quando si sostituisce un cellulare.

Pubblicità

Culture digitali

Pubblicità
Pubblicità

gt consulting di Manuele Trentarossi

Cristina Garavaglia
Cristina Garavaglia 1020 Articoli
Giornalista

commenta

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.