Marocchino ucciso con un pugno. Arrestato tunisino

carrabineri auto
Foto di repertorio

Milano. E’ morto, ucciso con un pugno, il 51 enne marocchino che durante una gran brutta lite in via Ciceri Visconti, nella zona di Calvairate, alle 18 del 25 ottobre, era finito a terra, battendo la testa. Soccorso ma in coma, è morto ieri mattina. Subito dopo la sua morte, i carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia Carabinieri Milano Monforte hanno fermato un tunisino di 33 anni, accusandolo di aver sferrato il colpo che ha determinato la morte del marocchino. (foto di repertorio)

Pubblicità

Ucciso con un pugno al volto

Da quanto risulta, l’uomo è stato ucciso con un pugno al volto ed è morto probabilmente a seguito delle gravissime lesioni conseguenti alle percosse subite e alla successiva caduta sull’asfalto. Il tunisino 33enne, irregolare sul territorio e con precedenti di polizia, è stato fermato come indiziato di delitto per il reato di omicidio preterintenzionale

Pubblicità
  • Bed & breakfast La Scala a Rho

  • funerali Lista

  • Vittoria acconciature ed estetica

Il 33enne si trova ora nella casa circondariale di Milano, a San Vittore, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto. La notizia è in aggiornamento per altri particolari.

Pubblicità

Pubblicità
  • Vittoria acconciature ed estetica

  • Bed & breakfast La Scala a Rho

  • GT Consulting

Ilaria Maria Preti 4529 Articoli
Metà Milanese e metà Mantovana, sono il Direttore responsabile di Co Notizie -Zoom News. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker di Radio Padania libera. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Editor Specialist

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.