Al via l’itinerario pilota del progetto “Castelli dell’antico Ducato di Milano”

Riceviamo e pubblichiamo

Sono state due giornate intense scoprendo il territorio della bassa pianura irrigua tra Milano e Pavia. Abbiamo visitato sei Castelli Viscontei/Sforzeschi tra cui quelli di Cusago, Abbiategrasso, Vigevano, Binasco, Bereguardo, Pavia e il Naviglio Grande nei pressi di Trezzano. I Comuni si sono messi in testa che fare rete e lavorare insieme sia la modalità più adeguata per promuovere un territorio pieno di stimoli. Tanta storia alle spalle, tanta natura e tanta cultura.

Pubblicità

Al via l'itinerario pilota del progetto "Castelli dell'antico Ducato di Milano" 1 06/10/2020 Cronaca Altomilanese
Il castello di Cusago

L’accoglienza è stata calda ed eccezionale in tutte le maniere. Nella giornata di sabato 26 settembre da Cusago, dopo una rapida visita dall’esterno del Castello (perché sottoposto a lavori di manutenzione straordinaria dei tetti) e accompagnati da Mariàngeles Expòsito, responsabile del settore Marketing Territoriale e Commercio, siamo partiti per Trezzano dove nella Chiesa di Sant’Ambrogio con i suoi magnifici affreschi ci aspettavano l’Assessore Cristina De Filippi con il Consigliere Oliviero Camisani.

Pubblicità

Questi hanno spiegato lo sviluppo di Trezzano proprio sul Naviglio Grande nei pressi del Ponte Gobbo, le origini della Chiesa di Sant’Ambrogio, del edificio Comunale e della Corte Salterio.

Lungo il Naviglio Grande ci siamo spostati al Castello di Abbiategrasso, siamo stati accolti nel cortile del Castello il primo cittadino Cesare Nai, Paola Bianchi responsabile del Settore turismo e Mauro Bonalumi della Proloco che ci hanno fatto scoprire un castello ‘regalo di nozze’ oggi sede di una della biblioteche più importanti del sistema bibliotecario sud-ovest della Città Metropolitana di Milano. Dopo pranzo nella suggestiva cornice della frazione di Castelletto ci siamo trasferiti a Vigevano nella straordinaria Piazza Ducale dove ci aspettava il neoeletto primo cittadino Andrea Ceffa con l’assessore Riccardo Ghia e il responsabile dell’archivio storico Pierluigi Muggiati.

Pubblicità

Gli stessi ci hanno fatto scoprire un castello molto articolato tra spazi aperti e chiusi e magnifico durante il Ducato di Ludovico il Moro e Beatrice d’Este assistiti da Leonardo Da Vinci.

Un viaggio a fior d’acqua

Pubblicità

GT Consulting

La seconda giornata, sabato 3 ottobre siamo partiti da Cusago verso Binasco dove nella piazzetta che una volta era la fermata del Tranvia ‘Gamba de legn’, servizio pubblico de linea tra Milano e Pavia dal 1880 al 1936 ci ha accolto il primo cittadino Riccardo Benvegnù, l’Assessore al Marketing Territoriale Lucia Rognoni e il rappresentate della Proloco Pierluigi Miotto che insieme a La Compagnia del Passo Antico specializzata in danze antiche e Barbara e Cristina, che hanno curato l’allestimento del Castello, ci hanno fatto fare un salto nel tempo e trasportato nel XV secolo, ad accoglierci nella sala principale del Castello anche la Duchessa di Milano Beatrice da Tenda che ci ha raccontato la sua triste fine.

In velocità ci siamo trasferiti al Castello di Bereguardo dove ci ha accolto il primo cittadino Luigi Leone, l’Assessore alla Cultura Francesco Gatti e Mara Lazzarini rappresentate della Proloco e ci hanno fatto capire come il Castello sia proprio il cuore pulsante della vita culturale e sociale del paese. Affreschi e altro ancora all’interno, che dimostrano una storia comune con gli altri Castelli e un luogo di relax per la famiglia del Duca di Milano.

Pranzo tra l’altro squisito con vista Castello e con un menù tipicamente della bassa pianura irrigua.  A Pavia ci aspettava l’Assessore alla Cultura Mariangela Singali Calisti e i responsabili dell’archivio storico del Castello Davide Tolomelli e Laura Aldovini che ci hanno fatto scoprire un Castello pieno di straordinarie sorprese e uno dei fulcri culturali della città di Pavia, già in settimana giovedì 8 ottobre alle 18:00 verrà inaugurata la mostra dell’artista contemporaneo Volker Hermes fino al 6 gennaio 2021.

Siamo rientrati a Cusago da dove sono partiti i due tour, perché è proprio il Comune di Cusago il capofila del progetto ‘Castelli dell’Antico Ducato di Milano: viaggiare a pelo d’acqua’. Il Comune si è dato un anno di tempo, fino a settembre 2021, per mettere a regime il progetto con l’aiuto della Fondazione di Comunità Milano Onlus grazie al Bando 57 e il suo partner locale l’Associazione Banca del Tempo di Cusago APS-ETS.

Pubblicità

Culture digitali


A breve partiranno le visite guidate per visitatori e turisti che vogliano immergersi per qualche ora in un pezzo di storia molto, molto particolare ed accattivante, il calendario delle manifestazioni ed eventi che vedono i Castelli quali fulcro della vita culturale e sociale dei propri paesi e città, i Castelli con i suoi Navigli sono sempre aperti e disponibile per accogliere nuove iniziative ludico-culturali che possano avvicinare i cittadini, locali e non, alle proprie radici e origini culturali.

Pubblicità

Cristina Garavaglia
Cristina Garavaglia 718 Articoli
Giornalista

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.