In affidamento ai servizi sociali ruba furgone, sperona 3 auto e ferisce 2 carabinieri

Era in affidamento ai servizi sociali l’ucraino che nella notte fra il 4 e il 5 settembre su un furgone rubato è stato inseguito da Milano a Monza. ha speronato l’auto dei carabinieri, un’auto in transito e quella di un istituto di vigilanza. Una volta fermato ha poi colpito i carabinieri con calci e pugni.

Annunci sponsorizzati

La scorsa notte, tra le 22.15 e mezzanotte e mezza, un lungo inseguimento dei carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Sesto San Giovanni e della compagnia Milano Monforte , stazione Milano Gorla Precotto. A scappare era un fiat Ducato che è passato davanti alla pattuglia dei carabinieri ad altissima velocità e non si è fermato all’alt.

Annunci sponsorizzati

Tutto è iniziato intorno alle 22.15 a Milano, in via Breda. Durante un servizio di perlustrazione una pattuglia della stazione dei carabinieri di Milano Gorla Precotto ha incrociato un fiat Ducato lanciato ad alta velocità. I militari hanno intimato l’alt e il fiat Ducato, invece di rallentare e fermarsi, ha pigiato ancora di più sull’acceleratore e ha speronato l’auto dei militari. I carabinieri lo hanno inseguito comunque. Arrivato nel territorio di Sesto San Giovanni, il fiat ducato ha speronato un’automobile che stava passando il quel momento, e il mezzo di una società privata di vigilanza. Poi è entrato nel territorio di Monza, in viale delle industrie.

Qui il fiat Ducato è stato agganciato dalle squadre della radiomobile dei carabinieri della compagnia di Sesto San Giovanni. Con una manovra di avvicinamento lo hanno costretto ad uscire dalla carreggiata. Il furgone è finito in un avvallamento di un sterrato e si è fermato. L’autista è quindi saltato giù dal furgone e ha tentato la fuga a piedi, buttandosi nella boscaglia che costeggia la strada. I militari lo hanno però raggiunto e bloccato. l’uomo si è divincoltato e ha tentato di scappare colpendo i carabinieri con calci e pugni. Infine si è fermato, solo dopo essere stato ammanettato. Durante l’operazione 2 carabinieri sono rimasti leggermente feriti e nessun altro di è fatto male.

Il motivo della pericolosissima fuga

Annunci sponsorizzati

Dai primi accertamenti i carabinieri si è scoperto che il Fiat Ducato era appena stato rubato. Sul motore era installata una centralina utilizzata per l’accensione e a bordo c’erano arnesi da scasso. I carabinieri stanno effettuando le indagini per capire se nella nottata l’uomo ha commesso altri reati.

L’autista era in affidamento ai servizi sociali

L’autista è stato arrestato e accusato di resistenza a pubblico ufficiale, furto aggravato, e danneggiamento di mezzo militare. Si tratta di un ucraino di 37 anni, pregiudicato per reati simili e altri contro il patrimonio. Era sottoposto all’affidamento in prova ai servizi sociali. E’ trattenuto nelle camere di sicurezza della caserma di Sesto San Giovanni in attesa del processo per direttissima e a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Annunci sponsorizzati

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 4354 Articoli
Metà Milanese e metà Mantovana, sono il Direttore responsabile di Co Notizie -Zoom News. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker di Radio Padania libera. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Editor Specialist

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.