Dopo tanti insuccessi, la starship decolla

sn5 durante la fase di decollo
immagine presa dal canale youtube Lab Padre https://www.youtube.com/watch?v=5QbM7Vsz3kg

Oggi, Mercoledì 5 agosto, alle 7 del pomeriggio in Texas (da noi erano le 2 del mattino) è stato effettuato il primo test di volo del prototipo SN5 della Starship, avveniristica navicella spaziale realizzata da SpaceX.
Il lancio ha avuto successo dopo uno spettacolare rilascio di ossigeno liquido, ore prima, che lasciava ben poche speranze alla possibilità che si potesse procedere con il lancio.
La procedura di lancio però è stata ripetuta, e dopo l’ormai consueto suono della sirena, il razzo ha compiuto il suo breve salto di 150 metri, spostandosi dalla pedana di lancio a quella di atterraggio.
Non sono mancati i problemi, infatti, durante il decollo alcuni detriti del sito di lancio sono volati in aria, mentre in fase di atterraggio il motore Raptor, che ha spinto in aria il prototipo della starship ha presentato delle fiamme al quanto sospette, che però non hanno causato nessun problema.
I piedini di atterraggio erano il vero quesito, in quanto non erano mai stati testati prima in volo.

Annunci sponsorizzati

Un volo di 150 metri molto importante

Nonostante Starship sia volata per soli 150 metri, questo volo è un grande successo in quando dimostra che il sistema funziona. Sono previsti lanci via via ad altitudini più alte, fino ad arrivare al lancio orbitale che coinvolgerà sia Starship sia il Superheavy, il primo stadio della starship.
Sia Superheavy sia Starship atterreranno verticalmente in modo controllato, il test ha dimostrato che ciò è realmente possibile.

Annunci sponsorizzati
Annunci sponsorizzati

Avatar
Gianluca Preti 123 Articoli
Videomaker, grafico, fotografo, appassionato di Milano.

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.