La festa del Perdono ‘settembrina’ si farà anche dal versante religioso. Santuario in restauro. A Corbetta

“Cavalcando l’onda dei festeggiamenti proposti a settembre dall’Amministazione comunale, e tenuto conto delle tante richieste dei fedeli di poter partecipare di persona (seppur in maniera posticipata rispetto alla data reale) alle celebrazioni religiose del Perdono, è stato deciso di pianificare per il 5, 6 e 7 settembre 2020 una serie di eventi religiosi” fanno sapere le realtà legate al santuario arcivescovile della Beata Vergine dei Miracoli di Corbetta. I corbettesi non vogliono quindi rinunciare al Perdono, anche se le celebrazioni religiose si sono svolte (a porte chiuse) durante la quarantena.

Annunci sponsorizzati

Manca solo il volantino ufficiale ma si parla già di una processione penitenziale con la bolla papale che verrà fatta sfilare per le vie di Corbetta fissata per il 5 settembre del 2020. Di una messa solenne che verrà celebrata il 6 settembre 2020 e della chiusura delle celebrazioni il 7 settembre. Tutto ciò nel rispetto delle norme anti diffusione Covid e nella speranza che esse non subiscano una successiva restrizione da qui a settembre. In caso contrario, questa e altre manifestazioni potrebbero subire cambiamenti nel porogramma o essere sospese, nella più malaugurata delle ipotesi.

Il Perdono religioso

Se le cose rimarranno invece come si prospettano ora, si pensa alle celebrazioni indicate precludendo comunque l’accesso al piano superiore del Santuario da parte dei fedeli per evitare l’eccessiva aggregazione di persone. I fedeli che parteciperanno alla processione verranno dunque ‘spalmati’ sulle vie del centro e all’aperto.

Per il medesimo motivo non sono stati al momento invitati alti prelati, così come ci sarà il distanziamento sociale all’interno del santuario durante lo svolgimento delle messe con un numero massimo di presenze prestabilito. Si sta pensando anche di predisporre posti a sedere e opportunamente distanziati nel piccolo cortile del santuario. Gli altoparlanti permetteranno di ascoltare anche le funzioni anche al di fuori del santuario e quindi all’aperto e nelle immediate vicinanze.

Annunci sponsorizzati

Si sta pensando anche di chiedere il supporto della Protezione Civile di Corbetta per regolare l’afflusso dei fedeli anche al fine dell’approvigionamento dei ceri votivi e dell’entrata nella cappella delle benedizioni. Gli accessi verranno contingentati a un numero massimo per ciascuna turnazione.

Il Museo del Santuario di Corbetta, che prevede la visita alle stanze dove soggiornò San Carlo Borromeo, non verrà invece aperto.

Il Perdono ‘profano’

Annunci sponsorizzati

Culture digitali

L’Amministrazione comunale aveva già annunciato la festa profana del Perdono per il 5, 6 e 7 settembre 2020 con tanto di luna park e bancarelle. Quest’ultime, per evitare che la gente si accalchi o si affolli, verranno particolarmente distanziate ma resteranno comunque posizionate nel centro cittadino. Partiranno da piazza 1° Maggio per arrivare in Santuario, in corso Garibaldi e via via fino a piazza Corbas. Il Comune si avvarrà dell’appoggio della Protezione Civile e della Polizia locale per contingentare e controllare.

Il restauro del Santuario

Sono iniziati lunedì 13 luglio 2020 i ponteggi della facciata del Santuario arcivescovile della Madonna dei Miracoli di Corbetta. Un progetto di restauro questo presentato più di sei mesi fa e per l’avvio del quale si era provveduto a una raccolta fondi.

Sono infatti due gli interventi necessari: il primo riguarda il consolidamento delle statue poste sulla facciata (e in particolare quelle che sono sedute sopra il portale), nonchè l’imbiancatura ordinaria.

Gli anniversari

Tenuto conto dell’attuale stato di norme legate a contrastare la diffusione del Covid e gli attuali dati epidemiologici, si sta pensando di legare i festeggiamenti religiosi del Perdono a quelli per gli anniversari di sacerdozio di tre padri somaschi corbettesi o di adozione corbettese. Tra tutti il rettore in carica padre Fabrizio Macchi, padre Angelo Balzarotti e padre Livio Valenti, corbettesi di origine e ora a Somasca.

Annunci sponsorizzati

Cristina Garavaglia
Cristina Garavaglia 529 Articoli
Giornalista

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi