Affittare la casa per le vacanze. 8 regole per evitare imbrogli e fregature

Si è in estate, è finito il lock-down e si pensa alla casa per le vacanze. La Polizia Postale e delle Comunicazioni, in collaborazione con l’Unione Nazionale Consumatori e con Subito.it, ha diffuso un piccolo elenco di comportamenti che permettono di affrontate i cambiamenti che il lock-down e l’emergenza sanitaria Covid 19 ci hanno imposto, anche nell’organizzare le vacanze. C’è un maggiore uso del web anche da parte di chi non aveva mai effettuato acquisti online, e soprattutto non aveva mai pensato all’affitto della casa per le vacanze, e questo elenco di semplici regole da applicare in fase di ricerca e prenotazione diventa quindi uno strumento utile, da diffondere, per evitare rischi.

Annunci sponsorizzati

8 regole affittare una casa per le vacanze in sicurezza, realizzate dalla polizia postale

Ricerca della casa per le vacanze

1. Verificare e fare attenzione alle immagini della casa per le vacanze

Le immagini devono essere realistiche, complete e non troppo patinate, e devono essere verificate. Per sapere se l’immagine è vera e riguarda la casa o l’appartamento che si vuole affittare, si può utilizzare un motore di ricerca web. Si caricano le immagini presenti nell’annuncio e si controlla che non si tratti di foto di repertorio o che appartengono a case e luoghi diversi da quelli pubblicizzati nell’annuncio.

Annunci sponsorizzati

2. Leggere attentamente la descrizione dell’immobile, che deve essere dettagliata

La descrizione dell’immobile devono essere dettagliate. Per capire se la descrizione dell’immobile e la zona (distanza dal mare, posizione centrale…) corrispondono alla descrizione fatta nell’ annuncio, si può cercare l’indirizzo indicato sulle mappe disponibili nel web. Una volta trovato il luogo esatto lo si può visualizzare la casa per le vacanze scelta tramite il satellite o lo street wiew.. 

3. Il contatto con l’inserzionista

Per avere conferme è sempre consigliabile avere unc ontatto diretto con l’inserzionista. Si può utilizzare la chat della piattaforma e chiedere informazioni e foto aggiuntive sull’immobile, quindi chiedere il numero di telefono, meglio se è è un fisso, e approfondire con una chiacchierata a voce.

4. Capire se il prezzo è giusto

Annunci sponsorizzati

Per capire se un prezzo è alto, basso o adeguato è opportuno fare una ricerca sulla zona tramite la piattaforma in cui è presente l’annuncio, utilizzando anche un motore di ricerca e controllando anche se il prezzo non è troppo basso e quindi effettivamente in linea con la località e la struttura della casa.

5. Se possibile incontrare l’inserzionista

Per verificare che tutto sia regolare, incontrare se possibile l’inserzionista, organizzare una visita della casa e consegnare l’importo dovuto di persona.

6. Richiesta e valore della caparra

Annunci sponsorizzati

Culture digitali

La richiesta di una caparra è legittima, ma non deve essere superiore al 20% del prezzo pattuito.

7. I documenti di identità

Non inviare mai documenti personali: carta d’identità, patente o passaporto non devono mai essere condivisi in quanto potrebbero essere utilizzati per fini poco leciti. Per registrare contratti bastano i dati.

8.I Pagamenti

Effettuare pagamenti solo su IBAN o tramite metodi di pagamento tracciato, l’IBAN bancario deve essere riconducibile a un conto corrente in Italia

Annunci sponsorizzati

Alessandra Gornati
Alessandra Gornati 128 Articoli
Mi piace leggere, mi piace scrivere, ma amo la privacy. Vivo in un piccolo Comune, e questo mi condiziona. Si potrebbe dire che amo parlare di quello che capita agli altri, ma se parlano di me, mi sembra di mettermi in mostra e sono in imbarazzo. Pensa a me come ad una donna timida e invisibile, senza misteri ma molto ricca nell'anima. Quello che do al mondo, lo do con le mie parole.

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.