Operazione Boxes. Gli sviluppi amministrativi delle indagini dei carabinieri di Legnano

Legnano. Operazione Boxes. “Sono i risparmi di una vita” ha detto G. O. 57enne di Sassari, detto “d’Artagnan” e padre di“Kojak, arrestato durante l’operazione dei Nor dei carabinieri, quando sono state aperte le 3 cassette di sicurezza intestate a suo nome e che si trovavano altrettanti istituti di credito. Uno a Legnano, in provincia di Milano, ed uno a Somma Lombardo, in provincia di Varese. Che si tratti dei risparmi di una vita non lo mette in dubbio nessuno. Ciò che è infatti sotto accusa è il metodo con cui sono stati guadagnati.

Le cassette di sicurezza sequestri dell’operazione Boxes

Operazione Boxes a Legnano. Tempo di fare i conti

Il proseguimento degli accertamenti sui componenti della rete criminale che si occupava di traffico di cocaina nella zona dell’altomilanese proseguono lungo il canale più doloroso per gli arrestati.

Gli arresti dei componenti dei 3 gruppi criminali, in tutto 25 persone arrestati e 3 denunciate, furono eseguiti durante l’operazione dei Nucleo Operativo Radiomobile della compagnia dei carabinieri di Legnano su ordini di Custodia Cautelare, emessi dal Giudice per le Indagini Preliminari, Dottoressa Nicoletta Guerrero, su richiesta del Pubblico Ministero, Sostituto Procuratore della Repubblica Martina Melita.

Le immagini delle telecamere nell’operazione Tequila

Si tratta di una serie di spin off, o meglio di operazioni antidroga che derivano dalle indagini svolte dopo la scoperta importantissima della contabilità di un trafficante durante l’operazione Tequila a Villa Cortese. Collegamento dopo collegamento, nome dopo nome, li stanno prendendo tutti.

Operazione Boxes a Legnano e Villa Cortese

Euro. Se li guadagni con la vendita di droga, non te li godi…

Annunci sponsorizzati

Ora sono arrivati i momento dei sequestri amministrativi dei beni e dei conti correnti che a detta delle autorità sono stati acquisiti con l’impiego dei proventi del traffico di droga. Sono state sequestrate, oltre ai 15 kg di cocaina purissima, 400mila euro in contanti. 105mila euro al gruppo del Gigante, l’albanese che viveva a Bellinzago novarese, e la cui madre è soprannominata la Volantina.

Altri 120mila euro sono stati sequestrati al Mulo, trafficante di droga che viveva a Turbigo. Il professore, 46 anni, di Gorla Maggiore (in provincia di Varese) ha perso 60mila euro. Al gruppo di Kojak, 33 anni , nato a Legnano, sono stati sequestrati 30mila euro, che furono trovati in una cassaforte nella sua abitazione, la notte dell’arresto. Qindi gi accertamenti hanno portato alle 3 cassette di sicurezza. All’interno di una d queste c’erano 212.000 euro in contanti, 40 mazzette singole da 5.000 euro ed un’ultima da 12.000 euro.

Le mazzette dell' operazione boxes a Legnano
mazette. Operazione Boxes
Annunci sponsorizzati

Culture digitali

Ogni mazzetta da 5mila euro era imballata nel cellophan e sopra vi era un 5. Sulla mazzetta da 12mila euro, avvolta nel cellophane, c’era invece un 12R. Altre volte avevano conservato il denaro in questo modo, invece di depositarlo sul conto corrente.

Annunci sponsorizzati

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 3923 Articoli
Direttore responsabile di Co Notizie -Zoom News. Giornalista metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 fino alla fine nel dicembre 2019, speaker di Radio Padania libera, scrivo su alcune testate, qua e là, coordino le redazioni di Nord Notizie e di altri portali di informazione. Sono anche un Web and Seo Editor Specialist.

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi