Mirold liberato a Parabiago. Il serpentello si era imprigionato in un sacco di Iuta

serpente mirold

Parabiago. Questa mattina alcune persone stavano pulendo il garage di casa quando hanno scoperto un mirold, un bel serpentello, che vi si era rifugiato. La bestiola sentendosi scoperta si è spaventata ma, invece di scappare verso l’esterno, si è infilata in un vecchio sacco di iuta, in cui è rimasta imprigionata. Per liberarla è stato necessario l’intervento dei Vigili del fuoco di Legnano che hanno recuperato il sacco e il serpente. Poi l’hanno liberato nei pressi di un campo. Una volta vista la luce del sole il mirold si è velocemente allontanato.

Il Mirold serpentello costrittore

Il Mirold è un serpentello costrittore nero, o verde scuro, e sottile, innocuo per l’uomo. Non è velenoso e il suo nome scientifico è Hierophis viridiflavus. Può raggiungere il metro e mezzo di lunghezza e fa parte della fauna dei boschi lombardi. Il parco del Roccolo, percorso dal canale Villoresi, è un habitat adattissimo. Alcune volte il mirold si spaventa così profondamente alla vista dell’uomo e si sente così in pericolo che sembra perdere la testa. Se pensa di essere attaccato morde, anche se non riesce a far molto male. E’ difficilissimo catturali e aiutarli, liberandoli nel posto giusto. Sono serpentelli utilissimi, si nutrono di topolini, lucertole e altri animaletti, aiutando a mantenerne il numero limitato fra le specie.

Vivono in campagna, nell’erba vicino a pozze e corsi d’acqua, nuotano benissimo. Alcune volte entrano nelle cantine, o nei garage, pe andare alla ricerca di cibo, e poi rimangono rinchiusi. Non sono in via di estinzione ma sono comunque animali protetti proprio per la loro utilità

Annunci sponsorizzati

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 3707 Articoli
Giornalista metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 fino alla fine nel dicembre 2019, speaker di Radio Padania libera, scrivo su alcune testate, qua e là, coordino le redazioni di Co Notizie, Nord Notizie e di altri portali di informazione. Sono anche un Web and Seo Editor Specialist.

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi