Insulti sessisti su Facebook. Solidarietà al consigliere Anna Bono

Piemonte. Il Consigliere comunale di Ivrea prof.ssa Anna Bono ha ricevuto insulti sessisti su Facebook da dei cialtroni che pensano che le donne non possano avere opinioni, e che non debbano esprimerle. La professoressa aveva pubblicato una foto che dimostrava la sua partecipazione alla protesta dei comuni piemontesi sui mancati aiuti da parte del governo centrale, organizzata dal Coodinamento degli Enti locali della Lega.

Annunci sponsorizzati

Solidarietà della Lega ad Anna Bono per gli insulti sessisti

Il sostegno alla donna politica è arrivato dai membri del suo partito. Questo però è uno di quei casi in cui dovrebbe partire una campagna di censura comune che scoraggi e censuri l’atteggiamento machista dell’avversario politico che si permette di pubblicare messaggi e opinioni sessisti e che denigrano la dignità del lavoro delle donne. Da parte mia, un calcione virtuale ( perché siamo in quarantena covid 19) nel didietro dell’imbecille. Il deputato piemontese Alessandro Giglio Vigna è invece un po’ più diplomatico.

Annunci sponsorizzati

Scrive infatti: “Ancora una volta mi trovo costretto ad intervenire nel dibattito cittadino per stigmatizzare il comportamento di alcuni esponenti più o meno ufficiali del centro sinistra eporediese: mi piacerebbe intervenire sempre e solo su progetti, idee e dare il mio contributo per Ivrea e questo Territorio, purtroppo devo invece esprimere tutto il mio biasimo per il trattamento riservato alla nostra Consigliere Comunale Lega e Presidente di Commissione, la Professoressa Anna Bono.”

Il cartello su Facebook “Anche Ivrea abbandonata dal Governo”

Recentemente la Presidente Anna Bono ha pubblicato sul suo profilo Facebook una sua fotografia con il cartello “Anche Ivrea abbandonata dal Governo”. Questa fotografia è parte di una campagna mediatica organizzata dal coordinamento Enti Locali della Lega Piemonte, guidati dal Consigliere Regionale canavesano Andrea Cane. “La Professoressa Anna Bono ha ricevuto diversi attacchi politici dal PD e dalle sinistre ufficiali, attacchi rimasti appunto sul politico, attacchi che ci stupiscono ma a cui rispondiamo in tono politico e con una domanda, cosa vi aspettavate?

Comuni nel Caos

Annunci sponsorizzati

Il Governo Conte ha lasciato il paese nel caos più completo: ad oggi, 8 maggio, non sono arrivate ancora le casse integrazione che dovevano arrivare il 15 aprile, giusto per citare uno dei fatti più gravi; venendo ai Comuni, questi sono stati abbandonati, a questi enti locali è stata data una pacca sulle spalle e responsabilità enormi che lo stato ha letteralmente scaricato sulle Amministrazioni: ci lascia quindi perplessi che nel locale i partiti che a Roma sono in maggioranza si stupiscano per le giuste proteste degli amministratori canavesani!”


“Tuttavia altri attacchi sono arrivati alla Professoressa Bono da un sottobosco di pseudo militanza e da ultrà dei partiti di sinistra, attacchi ridicoli e ignobili, attacchi atti a mettere in dubbio la figura professionale e l’attività amministrativa della Professoressa. Attacchi perpetuati principalmente tramite Facebook, perchè si sa che i leoni da tastiera nella vita reale hanno difficoltà e quindi sfogano la loro rabbia e frustrazione attraverso il mondo virtuale. Inutile ricordare quanto la Professoressa Bono abbia avuto e ha successo nella sua vita professionale e quanto importante sia oggi il suo impegno per Ivrea.

Annunci sponsorizzati

Culture digitali

Lascia perplesso che questo genere di meschini insulti sessisti, vengano ancora una volta effettuati contro una donna della Lega, lascia basiti come ancora oggi il messaggio che questi haters lasciano sia quello che le donne non possano avere delle loro opinioni: se le hanno sarebbe meglio che se le tenessero, e se proprio non riescono a tenersele che badino bene che queste idee siano di sinistra, e se proprio si devono esprimere, che si abituino alla lapidazione virtuale e ad essere soggette a ricevere gratuiti insulti sessisti in un rigurgito putrescente di machismo!

La domanda è sempre la stessa, un uomo sarebbe stato soggetto di simile trattamento o il discorso sarebbe rimasto sul piano politico? A voi la risposta”.

Annunci sponsorizzati

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 4358 Articoli
Metà Milanese e metà Mantovana, sono il Direttore responsabile di Co Notizie -Zoom News. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker di Radio Padania libera. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Editor Specialist

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.