Festa notturna a base droga e alcool, e poi botte ai carabinieri

Inseguimento dei carabinieri ( foto di repertorio)

Milano. Via De Sanctis. Zona Stadera. Questa notte 4 persone hanno organizzato una festa a base di alcool e droga. All’intervento dei carabinieri li hanno aggrediti e aizzato contro i cani.

Annunci sponsorizzati

E’ successo alle 2.30 di questa notte. I 4 stavano urlando e schiamazzando all’interno di un appartamento disturbando i vicini che alla fine hanno chiamato il 112. Sono intervenuti i militari del nucleo radiomobile e hanno identificato l’appartamento in cui c’era la proprietaria, una italiana 30enne, e 4 pregiudicati. 3 italiani di 20, 26 e 27 anni e un peruviano di 31 anni. Il clou della festa era quasi raggiunto, nel mix di droga e alcool che i 5 stavano consumando, quando i carabinieri sono entrati nell’appartamento e hanno invitato i 4 uomini ad andarsene, in quanto non residenti.

Annunci sponsorizzati

I 4 uomini si sono rivoltati, aggredendo i carabinieri con parolacce, minacce e botte. Il 27enne aveva con sé due cani di taglia media e li ha incitati ad aggredire i militari. I cani hanno morso due carabinieri alle braccia, per fortuna senza gravi conseguenza. I carabinieri hanno comunque avuto la meglio rapidamente e i 4 uomini sono tati arrestati e accusati di concorso in violenza, resistenza e minaccia a Pubblico Ufficiale e trattenuti nelle camere di sicurezza.

Annunci sponsorizzati

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 4372 Articoli
Metà Milanese e metà Mantovana, sono il Direttore responsabile di Co Notizie -Zoom News. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker di Radio Padania libera. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Editor Specialist

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.