Infermiera derubata al benzinaio

Foto di repertorio

Arluno. Una infermiera di Ossona che sta prestando servizio in questo difficile periodo è stata derubata di 20 euro di benzina da un uomo al distributore della Repson in via per Turbigo. E’ successo ieri mattina intorno alle 10.40

Annunci sponsorizzati

Una donna, una infermiera di Ossona che stava tornando dal turno di lavoro, stava facendo benzina al self service in via di Turbigo, poco lontano dal sottopassaggio che divide Ossona da Arluno. Non conosce l’impianto e stava cercando di capire come funzionava. 50 anni circa, ben vestito si è avvicinato e si è offerto di aiutarla. ei ha inserito 20 euro nella macchinetta elui ha effettuato gli altri passaggi , fra cui scegliere la pompa di benzina. ” E’ la 4, giusto?” ha detto. Poi però ha selezionato la pompa dove sostava la sua macchina, un opel nera, è ha fatto i 20 euro di benzina. Intanto fingeva di controllare come mai la pompa dove c’era l’auto dell’infermiera non funzionava e non erogava carburante.

Annunci sponsorizzati

Quando l’uomo, italiano, ha visto arrivare il responsabile della stazione Repson, è saltato in auto ed è partito precipitosamente, lasciando lì l’infermiera senza benzina.

Si è trattato di un atto di una bassezza e di una infamia che non hanno eguali, specie perchè perpetrato in questo periodo ai danni di una donna che svolge un lavoro difficile, a prescindere dalla cifra rubata.

Annunci sponsorizzati

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 4393 Articoli
Metà Milanese e metà Mantovana, sono il Direttore responsabile di Co Notizie -Zoom News. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker di Radio Padania libera. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Editor Specialist

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.