Movibus e coronavirus. Iniziative per garantire il servizio

Altomilanese. La movibus ha attuato una metologia un po’ fai da te ma efficace per proteggere gli autisti dal possibile contagio e dalla trasmissione del coronavirus.

Impossibile dotare di mascherine adatte tutto il personale, senza contare che guidare un autobus con indosso una mascherina è estremamente pericoloso. Fanno sudare il viso e gli occhi potrebbero annebbiarsi a causa delle goccioline. La Movibus ha quindi ha deciso che i passeggeri, per salire e scendere, utilizzeranno le porte centrali e posteriori dell’autobus. I primi sedili , quelli più vicini all’autista sono bloccati dal nastro bianco rosso per le segnalazioni. I due metri di distanza dai passeggeri ci sono, quindi il metodo funziona. Gli autobus viaggiano pressochè vuoti quindi non c’è il problema della mancanza di posti a sedere. Sinceramente questa è l’ iniziativa più simpatica e civica che ho trovato in giro in merito alla quarantena imposta in Lombardia a causa dell’emergenza sanitaria del coronavirus.

Milano

Milano invece, si è svuotata da sola. I treni della metropolitana viaggiano quasi vuoti. Sono spariti persino gli zingari cbe rubano i portafogli. Non si sa dove siano andati ma potrebbe essere l’occasione giusta per non farli tornare.

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 3536 Articoli
Giornalista metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 speaker di Radio Padania, scrivo su alcune testate, qua e là, coordino le redazioni di Co Notizie, Nord Notizie e di altri portali di informazione. Lavoro come Web and Seo editor Specialist.

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi