Padre e figlio spacciavano a Rosate. Beccati.

Foto di repertorio

Padre e figlio beccati nel pieno pomeriggio di domenica 12 gennaio 2020 in possesso di stupefacenti. L’accusa mossa dai Carabinieri nei confronti dei due è quella di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

Il fermo è avvenuto alle 17, nel corso di un servizio perlustrativo. I militari della locale Stazione dei Carabinieri hanno tratto in arresto, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, M.F. disoccupato, incensurato ed il figlio M.G., celibe, disoccupato, incensurato, entrambi residenti in Rosate.

Gli stessi, notati dai carabinieri in atteggiamento sospetto in una zona del Comune (nota per lo spaccio di stupefacenti), sono stati sottoposti a perquisizione personale e domiciliare.

Sono così stati trovati in possesso di 60 grammi circa di marijuana e 10 grammi circa di cocaina (suddivise in dosi).

Annunci sponsorizzati

Culture digitali

Stamattina, lunedì 13 gennaio 2020, si è tenuta l’udienza con rito direttissimo a Pavia.

Sono stati condannati entrambi a seguito di patteggiamento ad anni 1 e mesi 4. Pena sospesa.

Annunci sponsorizzati

Mba

Cristina Garavaglia
Cristina Garavaglia 434 Articoli
Giornalista

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi