Giornalista insultata su Facebook per aver scritto la verità

Corbetta. L’articolo di Cristina Garavaglia a proposito del comandante della polizia locale di Corbetta e del ritrovamento di cocaina è nella linea editoriale che ci siamo scelti. Noi non sbattiamo il mostro in prima pagina quando non abbiamo la certezza che si tratti proprio di un mostro. Eppure c’è chi si permette di insultare i giornalisti quando fanno bene il loro lavoro. L’esempio è chi si permette di insultare e accanirsi sulla persona utilizzando il gruppo Facebook di Corbetta nel Cuore.

Annunci sponsorizzati

La collaborazione con Cristina Garavaglia e con gli altri autori di Co notizie News Zoom è basata su poche regole chiare. Diamo la nostra opinione e diciamo che è la nostra opinione, scriviamo le notizie vere e quando abbiamo un dubbio chiariamo che c’è un dubbio. La fretta è cattiva consigliera.

Annunci sponsorizzati

Non abbiamo dato la notizia del comandante della polizia locale di Corbetta trovato con 3 grammi di cocaina perchè c’erano dei motivi per aspettare. I dubbi non sono sul ritrovamento che evidentemente c’è stato. Il dubbio è nel fatto che non è avvenuto durante una cessione da parte di un pusher. Altro dubbio è che se i carabinieri non hanno emesso un comunicato stampa su una notizia oggettivamente eclatante è perché anche loro preferiscono andarci con i piedi di piombo e dare la notizia quando è senza possibilità di dubbio.

Il rispetto che io e Cristina Garavaglia abbiamo dei lettori ci impone di guardare i particolari, di fare attenzione a come scriviamo. Non siamo persone superficiali come invece lo è quel tale che, nel gruppo Facebook di Corbetta nel cuore, ha insultato Cristina Garavaglia. Ognuno può avere le sue opinioni politiche amministrative e le sue antipatie e simpatie personali, ma quando ci si trova di fronte a delle persone che fanno un lavoro onesto e si comportano onestamente nei confronti dei lettori non ci si deve permettere di fare certi apprezzamenti.

Annunci sponsorizzati

Non si può dire che noi si sia dalla parte dell’amministrazione di Corbetta o del sindaco Ballarini. (n.d.r.: Probabilmente io, Ilaria Preti, sono la persona che più gli ha fatto il cosiddetto “culo”, molto più di altri giornalisti, a ben vedere, ricordando la questione della Cooperativa del Sole). Quando ha torto non abbiamo paura a scriverlo. Però affrontando spesso notizie che riguardano la cronaca nera, e il peggio che l’uomo può produrre, ho imparato a notare quei piccoli particolari che hanno bisogno di essere approfonditi prima di mettersi a “Vusare al mustru”. Quando non avremo più dubbi su colpevolezza o innocenza ci scriveremo su decine di articoli.

A proposito di sponsorizzazioni

CO notizie ha un suo listino prezzi per gli articoli pubbliredazionali. Chi vuole può ottenere il servizio di pubblicità, che sia un amministrazione comunale o un’azienda o chiunque altro, ben sapendo che sopra in alto l’articolo riporterà la dicitura informazione commerciale o annuncio sponsorizzato. Queste sono le regole: pubblicità si, ma palese. Se sugli articoli non c’è scritto nulla significa che sono notizie giornalistiche. A tale proposito ricordo che il nostro ufficio commerciale è aperto dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18 e risponde al numero 338 19 00 487.
Ilaria Maria Preti
Pier da Milano

Annunci sponsorizzati

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.