Aggiornamento caso cocaina e Polizia locale di Corbetta. Il comunicato ufficiale

Trovata in possesso di 3 grammi di cocaina. La notizia che ha avuto come protagonista la Comandante della Polizia locale di Corbetta Lia Gaia Vismara ha tenuto banco sui media e soprattutto sui social del territorio con supposizioni di vario genere ma pur sempre supposizioni.

Annunci sponsorizzati

L’Amministrazione Ballarini si è detta fiduciosa di poter provare la sua estraneità ai fatti. E’ stata incastrata? Se sì da chi e perchè? Ritorsione/vendetta, forse legata al lavoro svolto in seno al comando corbettese?

Annunci sponsorizzati

Se ne sono dette davvero tante ma al momento non sono molti i dettagli inerenti alla vicenda e soprattutto non c’è stata una conferenza ufficiale sul tema.

Tenuto conto che la parola di un pubblico ufficiale ha una valenza, così come le azioni degli uomini dell’Arma, ma anche le posizioni ufficiali assunte dall’Amministrazione comunale dalla quale dipende la Comandante stessa, abbiamo preferito rimanere in attesa degli sviluppi del caso prima di divulgare una notizia incompleta e priva di un comunicato ufficiale.

Riceviamo & pubblichiamo

Annunci sponsorizzati

“Viviamo Corbetta” e “Forza Corbetta Federalismo & Libertà” esprimono rammarico per i fatti di cronaca che vedono coinvolta la Comandante del Corpo di Polizia Locale di Corbetta Lia Gaia Vismara.

“Auspichiamo che la magistratura faccia chiarezza rapidamente per accertare la verità. Siamo certi che il Comandante saprà chiarire la propria posizione e umanamente siamo a lei vicini. Ricordando l’impegno della Comandante e dell’intero Corpo di Polizia Locale nella lotta allo spaccio di stupefacenti che ha portato a importanti risultati anche nel recente passato, invitiamo l’opinione pubblica a continuare a seguire l’evoluzione dei fatti certi che la verità alla finetrionferà.

Annunci sponsorizzati

Culture digitali

Al Sindaco Marco Ballarini e alla Giunta da lui presieduta rinnoviamo la nostra fiducia. Desideriamo rinnovare altrettanta fiducia a tutti i dipendenti comunali che svolgono quotidianamente la propria attività professionale e permettono all’Amministrazione Comunale il raggiungimento di ottimi risultati che sono riconosciuti anche in altri Comuni del territorio.

Ringraziamo, infine, i tanti cittadini e quelle forze politiche che in queste ore ci hanno testimoniato vicinanza e ci esortano a proseguire nella nostra azione amministrativa”.

Il fatto

Mentre la Comandante Lia Gaia Vismara era intenta a giocare a pallavolo nei pressi di Bollate, la sua auto era parcheggiata al di fuori della struttura sportiva.

Rientrata in auto viene fermata dai Carabinieri che perquisiscono l’auto e trovano sotto il tappetino posteriore della vettura 3 grammi di cocaina.

Qualcuno, mentre l’ufficiale era intenta a giocare, avrebbe potuto prendere le chiavi della sua auto e posizionare la droga per poi fare la soffiata ai Carabinieri? Ha dato un passaggio a qualcuno? Chi avrebbe potuto compiere un’operazione di questo genere senza essere visto?

Tante risposte potrebbero arrivare dalle telecamere di sicurezza che sono al vaglio degli inquirenti, sempre che la droga (seguendo la tesi sostenuta dalla Comandante e cioè dell’estraneità ai fatti ma del complotto) sia stata messa proprio in quel frangente e non prima.

In quest’ultima ipotesi, chi avrebbe potuto muoversi liberamente in tal senso?

Si aspettano risposte dagli inquirenti.

Annunci sponsorizzati

Cristina Garavaglia
Cristina Garavaglia 643 Articoli
Giornalista

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.