Poesie di Giovanni Elidio Chiastra: “Pensierino di mezza sera”

Poesie di Giovanni Elidio Chiastra: "Pensierino di mezza sera" 1 23/12/2019 Storia e Cultura

Nato a Berceto (Pr) il 3 agosto 1944. Un’infanzia non facile, una giovinezza in giro per il mondo a lavorare, mantenendo nel cuore i luoghi, i costumi e le usanze dei posti vissuti. Quando ha potuto fermarsi in un luogo fisso, i ricordi e le emozioni di tante vite vissute sono diventate poesia. Ora abita a Casorezzo (Mi). Innumerevoli i riconoscimenti ottenuti: il Premio Letterario Internazionale Città di Sarzana (2017), Premio internazionale di poesia “Città di Pontremoli”, finalista al Wilde Europea Award (2016) e molto altro ancora. Ha collaborato con i Jalisse per una canzone con il componimento “Ultimo contatto” (2016).

Pensierino di mezza sera

di Giovanni Elidio Chiastra

Mentre il sol s’appresta a sonnecchiar,
La natura comincia a riposar.
Volgo gli occhi al ciel
E vedo gli ultimi passeri passar
Nel loro ondeggiante andar
Prima che arrivi il gel
Verso il meritato riposar.
Vedo in tutto il suo fulgor
La prima stella che splende come l’or,
Quindi, supino mi presto a sognar
Spazi immensi dove vorrei andar,
Distese infinite di prati tondeggianti,
Ed io, in mezzo ad andare avanti.
Percepisco il laio di tanti
Che la fortuna non ha voluto baciar
Di sguazzar in questo mar,
Liberi di tutto il passeggiar

Poesie di Giovanni Elidio Chiastra: "Pensierino di mezza sera" 2 23/12/2019 Storia e Cultura
Annunci sponsorizzati

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi